LE PAGELLE DELLA REGGINA - Rivas ancora decisivo, Denis anima e cuore

01.05.2021 16:41 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Rivas ancora decisivo, Denis anima e cuore

NICOLAS 7 – Per fargli gol le conclusioni devono risultare imparabili come oggi, per il resto compie almeno due interventi con altissimo grado di difficoltà, ed in mezzo la solita, grande presenza in area sui palloni alti

DELPRATO 6,5 – Poche sbavature dietro, sfortunato in occasione del palo colpito in avvitamento che avrebbe anticipato il pari di qualche minuto

STAVROPOULOS 6 – Autore di una chiusura fantastica su Gaetano lanciato da solo a rete, viene probabilmente graziato dall’arbitro nel finale su un intervento oltre i limiti consentiti, in una gara comunque grintosa ed attenta

DALLE MURA 6,5 – Ciofani gli passa 15 anni ma non si vede più di tanto, solo una conclusione verso la porta concessa alla punta grigiorossa che da lì in poi non combinerà più nulla

DI CHIARA 6,5 – Lascia i solchi sulla fascia di competenza per quanto corre, incisivo sia in copertura che in proiezione fino a quando nel finale deve uscire per un problemino fisico (DALL’87 BELLOMO S.V.)

RIVAS 7 – Secondo gol consecutivo e decisivo per le sorti del punteggio dalla sua mattonella preferita, adesso che comincia a vedere la porta con più continuità può diventare un jolly fondamentale nello sprint finale (DAL 79’ MENEZ S.V.)

BIANCHI 6,5 – L’inferiorità numerica a centrocampo nella prima frazione non gli impedisce di dare il suo consueto contributo soprattutto difensivo, nella ripresa il cambio di modulo gli consente di farsi vedere anche in sovrapposizione

CRISETIG 6 – Controllato a vista ogni qual volta riceve palla, risulta un po’ pigro nell’andare a chiudere la conclusione da cui scaturirà il vantaggio di casa (DAL 79’ CRIMI S.V.)

EDERA 5,5 – Gravato di compiti difensivi forse inediti per lui, non appare comunque mai in partita nonostante le continue sollecitazioni del tecnico, che nell’intervallo lo lascia negli spogliatoi (DAL 46’ LIOTTI 6 – Si dimostra più incisivo del compagno negli ultimi sedici metri, ma ha sulla testa l’occasione per il clamoroso vantaggio su cui potrebbe fare decisamente meglio)

OKWONKWO 5 – Due strappi in quarantacinque minuti sono troppo pochi per salvare la prestazione, purtroppo non sta confermando le buone impressioni suscitate nelle prime uscite (DAL 45’ FOLORUNSHO 6,5 – Entra con la grinta di chi vorrebbe spaccare il mondo, non appare ancora al top anche se la sua travolgente cavalcata nel finale avrebbe meritato miglior sorte)

DENIS 7 – In campo dal primo minuto dopo un'eternità ma non propriamente a suo agio nel 4-2-4 iniziale, dopo la pausa diventa anima e cuore della squadra sfiorando ripetutamente il pareggio, e non è un caso che sia lui a servire perfettamente Rivas per recuperare il risultato, per finire persino come difernsore aggiunto nei corner conclusivi

BARONI 6 – In una settimana particolarmente complicata per le note vicende Covid, proporre un modulo inedito (almeno dall’inizio) è un rischio che evidentemente non dà i frutti sperati, nella ripresa il ritorno allo schieramento “tradizionale” cambia la gara, il pareggio alla fine avvicina la zona calda di un ulteriore punto, ma resta la sensazione che alla fine poteva arrivare qualcosa di più