LE PAGELLE AMARANTO/ Rizzato e Ragusa sugli scudi, bene Missiroli e Bonazzoli

Le pagelle di Reggina-Bari
10.10.2011 01:05 di Danilo Mancuso   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE AMARANTO/ Rizzato e Ragusa sugli scudi, bene Missiroli e Bonazzoli

P.MARINO (6-) Probabilmente solo una vera incertezza, alla fine del primo tempo, quando su una presa alta, complice anche le pressioni degli avversari, gli sfugge la palla. Per il resto, ordinaria amministrazione. Ha dalla sua tanta tranquillità.

ADEJO (6) Giocando con continuità (nel suo ruolo) sta trovando la forma e gli standard migliori. Passo avanti rispetto alla gara contro la Juve Stabia.

EMERSON (6) Non è certo quel leader che una difesa a tre dovrebbe avere, ma si arrangia come può. Calcia spesso i palloni alla “viva il parroco”, nonostante disponga di un sinistro sensibile.

A.MARINO (6) Merita anche la lui la sufficienza, nonostante il gol arrivi dalla sua parte, e nonostante il trio difensivo sia ancora alla ricerca degli equilibri migliori.

D’ALESSANDRO (6) Più bloccato, come sempre rispetto a Rizzato, si sgancia solo in un paio di circostanze nel corso del primo tempo, mettendo al centro qualche pallone interessante. Dalla sua parte il Bari non sfonda, anche se Garofalo gli crea qualche grattacapo. Quando anche lui sgropperà sulla corsia di competenza, la Reggina avrà un’arma in più.

RIZZO (6) Decisamente meglio rispetto alle prove sottotono contro Empoli e Juve Stabia: probabilmente non era in uno stato di grazia, mentalmente e fisicamente. Unico neo: sempre impreciso nelle conclusioni in porta.

N.VIOLA (6+) Seconda gara da titolare, e i progressi iniziano a vedersi. Con lui in campo il tasso tecnico del centrocampo si alza. Mostra anche il suo mancino dalla distanza. E può fare molto meglio di così…

dall'80' CERAVOLO s.v.

MISSIROLI (6,5) Come al solito catalizza l’azione della Reggina, ballando tra le linee. Ci prova anche da fuori area, il portiere avversario è attento. Da un suo spunto nasce il gol del 3-1: converge dalla sinistra verso il centro e offre su un piatto d’argento l’assist a Ragusa. Valore aggiunto.

RIZZATO (7) D’accordo, è stato fortunato nel gol dell’1-0 e con sincerità l’ha pure ammesso. Ma quando lo vedi sgroppare sulla sinistra e sfornare un delizioso traversone che Ragusa deve solo buttare dentro, allora capisci che non è solo “fatto C”.

RAGUSA (7,5) Per molti una rivelazione, per altri una conferma. Con la sua doppietta regala alla Reggina i tre punti. Un attaccante con personalità da vendere, carattere, tecnica e doti fisiche importanti. Breda l’ha paragonato a Suazo sul piano atletico, lui ha ricordato di essere il “piccolo Sculli”. Piccolo sì, ma solo anagraficamente.

dal 63' CAMPAGNACCI s.v. Sfortunato: accusa un problema muscolare proprio un istante dopo che Breda ha effettuato il terzo e ultimo cambio. Stringe denti e rimane in campo. Da valutare l'entità dell'acciacco.

BONAZZOLI (6,5) Ora si continuerà a parlare di un Bonazzoli ancora a secco, ma fin quando il buon Emiliano i gol contribuirà a farli fare, avrà ragione Breda a dire che non c’è alcun "problema Bonazzoli". Magistrale il suo taglio che permette la percussione di Missiroli sul tris amaranto. E si rende utile anche in difesa. Generoso come sempre

dal 79' CASTIGLIA s.v.