Gaz.Sport: "Vicenza, è un incubo. Galabinov e la Reggina fanno festa"

17.10.2021 12:40 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Gaz.Sport: "Vicenza, è un incubo. Galabinov e la Reggina fanno festa"

"Vicenza, è un incubo. Galabinov e la Reggina fanno festa", si legge su Gazzetta dello Sport.

"Con la settima sconfitta in otto gare e un pesantissimo bilancio interno (ora sono quattro di fila i rovesci) il Vicenza ripiomba nell’incubo di una stagione di tribolazioni. Al Menti passa anche la Reggina: alla squadra di Aglietti è bastato un lampo di Galabinov alla mezzora per far sua la partita, conquistare la prima vittoria lontano dal Granillo e riprendere la marcia dopo lo stop di Pisa. Gli uomini di Brocchi possono solo recriminare con la propria incapacità di finalizzare (e un po’ anche con la buona sorte, pensando al calcio di punizione di Taugourdeau che è andato a stamparsi all’incrocio dei pali).

Troppe chance gettate al vento nel primo tempo, in cui il Vicenza ha messo in mostra apprezzabili trame di gioco. Sul più bello nessuno ha centrato il bersaglio grosso: Ranocchia (traversa solo scheggiata), Dalmonte (staffilata alta), Diaw (specchio della porta mancato da centro area), Longo (conclusione debole). Un elenco di rimpianti trasformati in terribili rimorsi dal pezzo di bravura di Galabinov, bravo a controllare un cross da calcio d’angolo e a insaccare nell’angolino alla destra di Grandi.

Nella ripresa i calabresi si sono limitati a controllare, affidandosi alla gestione della palla dei vari Bellomo, Crisetig, Hetemaj, Rivas e anche a un po’ di furbizia nel far scorrere i minuti".

Voto 7 a Galabinov, 6,5 per Turati, Di Chiara e Menez.