Caos Rieti, altro addio, Pavarese si dimette dal ruolo di dt: "Scalfita la mia credibilità"

13.11.2019 12:31 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Dario Fico/Tuttonocerina.com
Caos Rieti, altro addio, Pavarese si dimette dal ruolo di dt: "Scalfita la mia credibilità"

Nuova defezione in casa Rieti. Il direttore tecnico in pectore, Luigi Pavarese, "uomo di calcio" della nuova proprietà subentrata alla guida del club amarantoceleleste, in una nota a rietilife, ha annunciato le proprie dimissioni.

Alla breve ricostruzione, manca una parola, è vero, ed è credibilità, manca perché la mia credibilità acquisita in anni e anni di calcio in grandi piazze e accanto a personaggi di grande spessore umano e professionale, l’hanno scalfita, è stata usata, e l’ho capito troppo tardi, come specchietto per le allodole, infine è stata quasi completamente distrutta. Agli occhi dei calciatori e dell’intero comparto tecnico, infatti il mio arrivo a Rieti faceva rima con un progetto serio, con impegno e professionalità, con il desiderio di riportare in alto i colori di una città fra le più belle d’Italia, in poche parole con l’impegno di regalare un futuro stabile al Rieti, restituendo entusiasmo al suo presente. Speranza vana”, si legge nella nota.

Continua Pavarese: "Le speranze e ogni progettualità sono state disattese e rottamate. Ho messo in gioco me stesso, la mia professionalità, garantendo per altri, ahimè, un futuro roseo. Ho guardato negli occhi chi attendeva risposte e, sicuro di poter contare su solide fondamenta, a quegli occhi ho garantito certezze e progettualità. Tutto inutile, tutto bruciato sul falò della solita abitudine di fare le cose senza rispettare le persone e gli impegni, nella radicata convinzione che nel calcio si debba necessariamente comportarsi da furbi. Ho dovuto e devo dire basta, ho dovuto e devo salutare una realtà che mi era subito entrata dentro".