LE PAGELLE DELLA REGGINA - Montalto essenziale, finalmente Rivas

27.02.2021 16:34 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Montalto essenziale, finalmente Rivas
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

NICOLAS 6,5 – Un unico intervento di una certa difficoltà ma utile a mantenere il doppio vantaggio fino all’intervallo, peccato per il gol subito su sfortunata deviazione della barriera che impedisce l’ennesimo clean sheet di questo girone di ritorno

DELPRATO 6,5 – Efficace sia in difesa che in proiezione offensiva, sfiora per pochi centimetri quella che sarebbe stata la prima, meritata marcatura in maglia amaranto

LOIACONO 6,5 – L’inferiorità numerica degli avversari probabilmente agevola il lavoro della difesa, ma nell’affrontare attaccanti di indubbia categoria non concede praticamente nulla

CIONEK 7 – Il ritorno nello stadio che lo ha visto protagonista in serie A lo esalta, prestazione straripante in cui non si limita ad annichilire gli avversari ma spesso è proprio lui ad avviare tutte le azioni più pericolose

LIOTTI 6,5 – Magari in copertura non offrirà le stesse garanzie di Di Chiara, ma è dal suo sinistro che scaturiscono i primi due gol reggini che di fatto indirizzano la contesa

CRIMI 6,5 – Il giallo preso nel primo tempo rischia di condizionarlo, invece dimostra un autocontrollo tale da non sminuire in alcun modo il suo prosieguo di gara, come sempre efficace ed essenziale (DAL 70’ BIANCHI S.V.)

CRISETIG 6,5 – L’uscita anticipata di Mora gli concede quello spazio in cui riesce a far emergere quello che sa fare meglio, ed infatti la squadra gira che è una meraviglia, peccato per il giallo preso nel finale molto ingenuo a punteggio largamente acquisito

RIVAS 8 – Dopo tante traversie fisiche e contraddizioni tattiche sul ruolo dettate da necessità del momento, oggi nel suo ruolo torna ad essere un fattore per la squadra, sbloccandosi addirittura con una doppietta e tante giocate irresistibili, segno che finalmente l’inizio difficile potrebbe essere definitivamente archiviato (DAL 57’ MENEZ 6,5 – La “cura” Baroni sta rendendo un calciatore differente, più disciplinato tatticamente ma mantenendo quei numeri che in questa categoria non possono essere ammirati da nessun altra parte)

FOLORUNSHO 7,5 – L’ennesimo gol (il terzo consecutivo) ormai non fa quasi più notizia, ma era già stato decisivo prima recuperando un pallone che sembrava perduto per il raddoppio di Montalto, ed in mezzo le solite irresistibili accelerazioni che mandano in bambola chiunque cerchi di frenarlo (DALL’83’ OKWONKWO S.V.)

EDERA 6,5 – Il gol comincia ad essere un problema per uno con le sue capacità, e sarebbe stato un giusto corollario ad una prestazione di ottimo livello in cui comunque dimostra tutte le sue abilità tecniche (DAL 70’ BELLOMO S.V.)

MONTALTO 7 – Dimostra una volta di più di rappresentare ciò che mancava al collettivo, attaccante concreto, essenziale e senza fronzoli che sfrutta al meglio le situazioni “potabili” che capitano in area avversaria, terzo gol stagionale e la netta impressione che avendolo avuto da inizio torneo avremmo potuto trovarci in altre situazioni (DALL’83’ DENIS S.V.)

BARONI 7,5 – Non avremo mai la controprova, ma è forte la sensazione che oggi la squadra avrebbe comunque fatto bene vista la brillantezza sciorinata per novanta minuti, oltre ad aggiungere che non è mai scontato sfruttare a pieno una superiorità numerica per capitalizzare un successo dalle dimensioni finalmente straripanti, ottimo viatico per il big match di martedì sera