LE PAGELLE DELLA REGGINA - Barillà indispensabile, finalmente Provazza

03.03.2024 17:05 di Valerio Romito   vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Barillà indispensabile, finalmente Provazza

VELCEA 6 – Torna finalmente all’antico con un pomeriggio di tranquillità senza la necessità di compiere interventi e gestendo senza affanni l’ordinaria amministrazione

MARTINER 6,5 – Ennesima prestazione impeccabile per il 2005, efficace sia in copertura che in spinta senza sbagliare nulla

GIRASOLE 6,5 – Le sue chiusure efficaci contribuiscono a che la porta torni ad essere imbattuta dopo diverse settimane, mettendoci anche il solito zampino sull’angolo che propizierà il raddoppio

ADEJO 6,5 – Dopo le amnesie di sette giorni fa ritrova la solita autorevolezza e puntualità infondendo sicurezza a tutto il reparto difensivo

PORCINO 6,5 – Continuamente cercato dai compagni soprattutto in fase di costruzione della manovra, riesce a fungere da raccordo fondamentale tra le fasi di gioco

MUNGO 6 – Fa sentire meno del solito la sua presenza in campo, distinguendosi solo per una infida punizione da 30 metri che per poco non sorprende il portiere prima di finire ko per una botta (DAL 46’ SALANDRIA 6 – Si occupa prevalentemente di spezzare le trame avversarie senza tanti fronzoli)

BARILLA’ 7 – Inutile girarci intorno, quando gioca il capitano i benefici sono evidenti e concreti, imperversa per tutto il campo a comandare il gioco ed è persino il primo a potare il pressing alto sugli avversari, sempre più indispensabile

PERRI 6,5 – Riproposto da mezzala finisce spesso per rallentare il gioco, tuttavia le sue conclusioni a rete sono sempre pericolose ed è ancora una volta decisivo con un assist maestoso per la rete che sbloccherà la partita (DAL 76’ BELPANNO 6 – Non un grane impatto sulla gara, ma un suo salvataggio in area risulta fondamentale per evitare che la partita potesse riaprirsi)

PROVAZZA 7,5 – Rientra dal riposo “punitivo” con la giusta convinzione, torna a seminare il panico sulla fascia destra e soprattutto trova finalmente il primo meritatissimo gol in maglia amaranto a rompere quella che sembrava una vera e propria maledizione (DALL’85’ CHAM S.V.)

RENELUS 7 – L’incredibile gol fallito da meno di un metro non inficia una prova davvero importante del francese che fa ammattire la difesa ospite con una serie di spunti irresistibili, dimostrandosi decisivo nell’economia della gara tant’è che solo i crampi riusciranno a fermarlo (DAL 59’ MARRAS 7 – Ottimizza la sua partita come meglio non potrebbe, perfetto angolo a favorire il raddoppio e tris al termine di un contropiede fulminante, meglio di così è difficile)

BOLZICCO 7 – I piedi come è noto non saranno educatissimi, ma la generosità e l’applicazione tattica dell’argentino sono sempre encomiabili, ed il gol del 2-0, primo al Granillo, è il giusto premio per i tanti sacrifici in campo (DALL’81’ INGEGNERI 6 – Dà un buon contributo in area per contenere gli assalti finali dei ragusani)

TROCINI 7 – Decide di ripresentare il 4-3-3 e la scelta finisce per dargli ragione con gli esterni alti che si dimostreranno decisivi per il risultato, non tutti i problemi appaiono risolti ma il 3-0 appare ampiamente meritato, con la squadra che torna a non subire gol e soprattutto ritrova un atteggiamento consono ed apprezzabile