Stretto di Messina, ordinanza Regione Sicilia su spostamenti: liberi solo per forze dell'ordine, sanitari e pendolari

09.04.2020 11:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Stretto di Messina, ordinanza Regione Sicilia su spostamenti: liberi solo per forze dell'ordine, sanitari e pendolari

Tramite Ordinanza contingibile e urgente n. 15 dello 08.04.2020, la Regione Sicilia ha disciplinato gli spostamenti sullo Stretto di Messina nei giorni dal 10 al 13 aprile.

Sui legge:

Ai sensi del decreto n.145/2020 del Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro della Salute, gli spostamenti dei passeggeri via mare da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa sono assicurati mediante quattro corse giornaliere A/R, da effettuarsi nella fascia oraria dalle 6 alle 21. Detti spostamenti, dal 10 aprile al 13 aprile, sono consentiti esclusivamente agli appartenenti alle Forze dell'Ordine e alle Forze Armate, agli operatori sanitari pubblici e privati, ai lavoratori pendolari, nonché per comprovati motivi di gravità e urgenza. Il Coordinatore dell'Unità di crisi sanitaria metropolitana di Messina, di concerto con l'ASP competente territorialmente, provvede a intensificare i controlli sanitari agli approdi della Rada San Francesco, della Stazione Marittima e di Tremestieri, nel medesimo Comune. A tale fine, il Coordinatore è autorizzato ad assumere dai propri Albi, costituiti a seguito di avviso pubblico per effetto della delibera della Giunta di governo n. 84 del 12 marzo 2020, un adeguato numero di medici. Detto personale, i cui costi sono a valere sulla contabilità emergenziale, è posto nella disponibilità dei turni di sorveglianza organizzati dalla ASP. Gli effetti delle assunzioni del personale sanitario hanno efficacia fino al termine dello stato di emergenza, per come dichiarato dal Governo nazionale.