Covid-19, nuova ordinanza aree a rischio: tutta Italia in zona bianca

26.06.2021 15:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Covid-19, nuova ordinanza aree a rischio: tutta Italia in zona bianca

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 25 giugno 2021, ha firmato una nuova Ordinanza che dispone il passaggio della Regione Valle d'Aosta in area bianca.

"Con l’ordinanza che ho appena firmato - ha detto il ministro Speranza - tutta l’Italia sarà in zona bianca a partire da lunedì. É un risultato incoraggiante, ma servono ancora cautela e prudenza, soprattutto alla luce delle nuove varianti. La battaglia non è ancora vinta".

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire dal 28 giugno 2021 è la seguente:

area rossa: (nessuna Regione e Provincia autonoma)

area arancione: (nessuna Regione e Provincia Autonoma)

area gialla: (nessuna Regione e Provincia Autonoma) 

area bianca: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche,  Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto

ZONA BIANCA, COSA SI PUO' FARE  -  In zona bianca rimane l'obbligo della mascherina, solo al chiuso, e il divieto di assembramento. 

Regole meno vincolanti per i ristoranti: nessun limite alle presenze al tavolo se all'aperto, sei commensali al tavolo se il locale è al chiuso. I locali pubblici potranno osservare orari liberi. Sono consentite senza restrizioni anche la vendita con asporto di cibi e bevande e la consegna a domicilio, che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.

Attesa per i provvedimenti sulle discoteche.

Per chi si trova in zona bianca il coprifuoco è abolito. Ciò vuol dire che non è più necessario rientrare a casa entro una certa ora.