Reggina-Perugia, Inzaghi in conferenza stampa: "Non sottovalutiamo gli umbri, pronti per una grande gara"

21.10.2022 17:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggina-Perugia, Inzaghi in conferenza stampa: "Non sottovalutiamo gli umbri, pronti per una grande gara"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Filippo Inzaghi, tecnico della Reggina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro il Perugia:

"Contro il Perugia sarà una gara complicata, ha tenuto in pratica la stessa squadra dell'anno scorso che è giunta ai playoff, la difesa è la stessa. Hanno avuto problematiche in questo avvio di stagione, dobbiamo affrontarla con attenzione, ma giochiamo in casa nostra e mi aspetto una grande partita. I ragazzi hanno grande voglia dopo il ko di Parma"

Sulle disponibilità: "Gagliolo sta bene, Santander out, speriamo di recuperarlo per la prossima partita. Stava spingendo bene ma ha avuto un risentimento, lo aspettiamo, ci darà soddisfazioni".

Sulle scelte: "Novità a centrocampo? Le novità ci potrebbero essere sempre, ma al momento non ha senso cambiare. La squadra a Parma ha fatto una grandissima partita, siamo stati dei polli sui gol loro, il prossimo anno la squadra non prenderà questi gol, fa parte di un processo di crescita. Mi porterò dei dubbi, ma chi entra a volta fa meglio di chi gioca titolare".

Su Obi: "Subito in campo? No, non voglio correre rischi inutili, ha 10'-15', se servirà il suo apporto entrerà, vedremo poi nelle prossime partite. Lui è fermo da tre mesi, giocherà quando lo riterrò al 100%. Ci può dare una mano se la gara si mette in un certo modo".

Continua Inzaghi: "Ci sono tre squadre superiori alle altre per rosa e budget, noi vogliamo inserirci in quelle 10-12 che non vorranno immischiarsi nelle zone pericolose. E' un campionato particolare, non bisogna esaltarci nelle vittorie e abbatterci nelle sconfitte. Se le altre squadre si preoccupano di noi, abbiamo già fatto qualche di importante. Noi dobbiamo giocare da squadra e lo stiamo facendo, la mia squadra mi è piaciuta sempre nelle sconfitte".

Sul ko di Parma: "La squadra ha umiltà e lavora bene, a Parma abbiamo lavorato bene per tutta la partita, abbiamo avuto le occasioni per fare gol. Quando perdi queste partite devi essere contento di come l'hai interpretata, ma anche arrabbiata per come si è persa. E' un anno zero, nella crescita della squadra si possono perdere gare che non si possono perdere".

Sul Perugia: "Ci aspetta una partita complicata, sappiamo che dobbiamo avere grande pazienza. Ho grande rispetto per il Perugia e il suo allenatore. Abbiamo voglia di portare a casa tre punti importanti".

Su Menez: "A Parma dovevamo servirlo meglio, lui è un calciatore importante ed è sempre sotto la lente d'ingrandimento. Noi non possiamo essere aggrappati ad un solo calciatore".