LE PAGELLE DELLA REGGINA

29.01.2011 17:28 di Giovanni Cimino   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE DELLA REGGINA

PUGGIONI: Non può nulla sulle tre reti del Piacenza. Salva in più di un'occasione la sua porta, sopratutto su Catinali prima e Gervasoni dopo,quando la gara era sul 2-2. VOTO: 6,5

ADEJO: Nulla di dire sul cuore che ci mette. Inizia benissimo, chiudendo in ogni occasione. Poi,al 36esimo, Graffiedi gli sfugge via ed entra un pò in bambola. Si riprende ad inizio ripresa e non sbaglia quasi nulla. Non ci arriva di pochissimo sul pallonetto di Cacia. VOTO:5,5

GIOSA: Inizia bene, sembra in buona forma, senza accusare alcun problema. Poi quei due lampi del Piacenza, dove sopratutto nel secondo ha qualche responsabilità. Non ritorna in campo per il sedcondo tempo, probabilmente per via delle sue condizioni. VOTO: 5,5

ACERBI: Che partita, è davvero l'uomo aggiunto della sua squadra. Chiude, riparte, è attentissimo, dà la sensazione di solidità, ci prova in proiezione offensiva. Però, è un peccato che in occasione della terza rete, quella vincente di Cacia, sia completamente fuori posizione.Sarebbe ingiusto classificare la sua gara da quell'episodio, perchè ha giocato da grande. VOTO: 6,5

COLOMBO: Inizio molto positivo, tanti dialoghi con i compagni, costantemente aggresivo e in posizione di grande disturbo per gli avversari. Dopo la rete del vantaggio amaranto, cala e si vede poco. Nel finale prova qualche sgroppata, forse non sostenuto dalla condizione fisica. VOTO:6

CASTIGLIA: Una partita strana, perchè quando vuolesalire in cattedra è uno dei migliori della gara, quando perde palloni può innescare pericolosi contropiedi avversari. Entra, suo malgrado, in occasione del pareggio del Piacenza, visto che a lui ed Adejo gli sfugge Graffiedi. Deve migliorare sui calci da fermo, ci vuole tanto lavoro. VOTO:6

RIZZO: La prima rete in serie B e tra i professionisti è un premio per quanto seminato. Però, risulta essere un pò impreciso, in tutto l'arco della gara, più abile negli inserimenti senza palla. VOTO. 6

N.VIOLA: E' lui il vice Missiroli scelto da Atzori. Riesce ad esprimere meglio il suo gioco e risulta essere un avversario ostico per Zenoni e i centrali di difesa. Dopo la rete, c'è un piccolo calo e in praticaesce un pò di scena dalla sfida. Vieneanticipato da Marchi in occasione del pari e non è un peccato veniale. VOTO: 5,5

BARILLA': Gioca sull'esterno e spinge davvero poco, restando molto sulla difensiva, anche se nessuno gli mette pressione. Quando poi viene inserito Rizzato e lui agisce in posizione più centrale, fornisce poca qualità alla squadra, sbaglia molte giocate, anche abbastanza facili. Sul finale era abbastanza stanco, si poteva anche sostituire...VOTO: 5

CAMPAGNACCI: Impreciso in fase di finalizzazione, anchese nel finale del primo tempo spaventa Cassano. Rispetto ad altre prestazioni, fornisce un notevole aiuto alla sua squadra, sopratutto nella prima parte del primo tempo. Sbaglia molto nel proseguio, anche se mette paura ai lenti difensori del Piacenza. Si guadagna di mestiere il rigore e poi Ayzori lo richiama in panchina, dopo un gran lavoro. VOTO: 6+

BONAZZOLI: Si intravede il Bonazzoli prima dell'infortunio. I compagni lo cercano costantemente e lui è sempre nella posizione giusta, anche se non è sempre efficace. E' lui a servire Rizzo per il vantaggio, è lui a dare quel quid essenziale a questa squadra e farla salire. Trasforma il rigore e torna al gol, ma non è bastato percogliere un risultato utile. VOTO:6,5

dal 45esimo BURZIGOTTI: Avvio da brividi con un fallaccio su Graffiedi, con realativa ammonizione. Poi gioca una gara abbastanza attenta, svetta nel gioco aereo. Tenta anche di proiettarsi in avanti, con scarsi risultati. VOTO: 6

dal 53esimo RIZZATO: Non è al massimo della forma probabilmente,ma è innegabile che l'unico esterno sinistro in rosa, è lui. Per lo meno, quando entra, gli amaranto si fanno pericolosi anche dalla sinistra. Ma non è efficace. VOTO: 6

dall'83esimo A.VIOLA: Si rende pericoloso con un colpo di testa che Cassano deve mandare in angolo,ma perde due palloni pericolosissimo, uno dei quali si trasforma nel contropiede vincente per il Piacenza. Poteva starci il fallo, ma deve essere meno ingenuo. VOTO: 5,5