PETROCCO:"Darò il massimo per la Reggina"

13.01.2011 20:30 di Redazione Tuttoreggina   Vedi letture
Fonte: regginacalcio.com
Giancarlo Petrocco
Giancarlo Petrocco

Giancarlo Petrocco, 33 anni, originario dell’Aquila, ex Cosenza e Messina, sposato con Luisa originaria della bella cittadina di Vittoria, approda a Reggio Calabria. La trattativa, che sembrava doversi concretizzare già quest’estate si è conclusa qualche giorno fa con il suo arrivo a titolo definitivo alla Reggina.

APPRODO ALLA REGGINA: “Chiedo serenità e tranquillità, voglio mettermi in discussione come ho sempre fatto nella mia carriera. Durante le precedenti esperienze mi sono sempre fatto trovare pronto, sono una persona che da sempre il massimo giorno dopo giorno, a cui piace allenarsi e aiutare i colleghi più giovani. Vorrei dare lo stimolo giusto agli altri portieri e contribuire, attraverso l’impegno e la determinazione, alla causa amaranto.”

PRIMI GIORNI IN CITTA’: “Al mio arrivo a Reggio mi sono subito trovato bene, la città è stupenda, la Via Marina poi è davvero meravigliosa. E’ stato facilissimo inoltre introdursi nello spogliatoio, dopo 5 minuti avevo fatto amicizia con tutti. Il gruppo c’è e si vede immediatamente, anche il rapporto con i miei colleghi più stretti è splendido, Adam e Christian sono le persone ideali con cui lavorare e mi hanno fatto sentire subito come uno del gruppo. Altro aspetto positivo è lo staff, davvero di primo ordine, tutti, dal primo all’ultimo, analizzano ogni filo d’erba prima, durante e dopo l’allenamento. A Reggio ci sono tutte le condizioni per poter far bene e poi dove lo trovi un altro Centro Sportivo così? Il S.Agata è stupendo”.

ORGANICO AMARANTO: “Quest’anno ho seguito particolarmente la Reggina, per me è un ottimo organico, ha giocatori di esperienza in ogni settore con giovani interessantissimi, tecnicamente molto validi. Mi è bastato un solo allenamento per capire quanto sia valido questo organico. I miei colleghi? Christian lo conoscevo da avversario quando giocava nel Pisa e nel Perugia, Adam non lo conoscevo, è molto giovane ma tecnicamente molto valido, è un vero patrimonio della Reggina”.

BERNARDI: "Alessandro è un ragazzo promettente con grandi qualità, sono davvero contento di ritrovarlo come compagno di squadra. Per lui è una grossa chence, non solo per il salto di categoria ma soprattutto perchè la Reggina è una società prestigiosa che offre tutte le opportunità per far bene. Abbiamo trascorso un anno e mezzo insieme al Cosenza e non posso che essere felice di allenarmi nuovamente con lui."

CURIOSITA’: “Il 27 è il numero di maglia che ho scelto, la somma delle cifre della data di nascita della mia piccola Beatrice, 7/11/2009…”