Il Parma pareggia a Como, Cremonese e Palermo pari, vince il Catanzaro: gli highlights delle gare

25.02.2024 10:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Il Parma pareggia a Como, Cremonese e Palermo pari, vince il Catanzaro: gli highlights delle gare
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Ventiseiesima giornata del campionato di serie B che ha visto il pari del Parma a Como e il successo del Venezia a Pisa: i lagunari sono al secondo posto. Pareggio in rimonta della Cremonese contro il Palermo, la quale spreca una ghiotta chance. Bene il Catanzaro che staziona al sesto posto. 

In coda, successi pesanti per Ascoli e Sudtirol.

CLICCA QUI - Serie B, i risultati delle gare del sabato della ventiseiesima: pari Parma, Venezia al secondo posto

In fondo alla pagina gli highlights delle gare

CITTADELLA-CATANZARO   1-2

Il Catanzaro soffre ma vince regalando una grande gioia ai suoi tifosi che in massa hanno seguito le aquile al Tombolato. Inizio granata (salvataggio di Fuilignati su Pandolfi poi, al 9', traversa scheggiata sempre da Pandolfi) quindi un mancino a giro di Iemmello (19'), batte sotto la traversa ed entra in rete. Kastrati è bravissimo nel respingere una punizione di Ambrosino (23') poi i veneti pareggiano con un rigore di Baldini dopo un fallo di mano in area di Situm. Nella ripresa angolo di Vandeputte, girata di Iemmello e vantaggio calabrese. I veneti spingono cercando il pareggio: Salvi obbliga Fulignati in angolo poi Miranda sbaglia servendo Maistrello che spara alto.

COMO-PARMA   1-1

Pareggio complessivamente giusto tra Como e Parma (1-1) al termine di una gara che i ducali avevano saputo indirizzare a loro favore praticamente alla prima azione, prendendo in infilata i lariani con una bella giocata di Mihahila trasformata in gol da Benedyczak. La partita si è subito accesa, con un paio di opportunità per il Como che al 24' pareggia con un tiro centrale di Verdi, a sfruttare un bel lancio di Da Cunha. Più del Parma che del Como il pallino del gioco nel primo tempo, con più di una occasione per gli emiliani, soprattutto con Man. Nella ripresa si è vista subito una conclusione di Partipilo a sfiorare il palo, il Como ha risposto con un tiro di Abildgaard sopra la traversa. Poi, squadre più lunghe e un po' meno spettacolo, per gli ospiti una sola grande occasione con una bella punizione di Mihaila, mandata fuori di poco di testa da Cercati. Il Como ha pressato un po' di più nel finale, ma nessuna delle due ha trovato il colpo vincente.

CREMONESE-PALERMO  2-2

Lo Zini non cade, nemmeno con la Cremonese in dieci per oltre 70 minuti e sotto di due reti. Il messaggio della squadra di Stroppa è chiaro: dopo aver battuto con un uomo in meno il Venezia, i grigiorossi con l'uomo in meno rimontano due gol in un minuto il Palermo annullando il sorpasso della squadra di Corini. Cremonese ancora davanti, ma per come si era messa la gara il punto è pesantissimo. Doveva essere una partita tirata, ma poco dopo il quarto d'ora la svolta che ha cambiato il match. Al primo pallone messo in area dal Palermo, Jungdal esce male, la palla viene calciata ma Sernicola intercetta con la mano. Massa richiamato dal Var concede il rigore ed espelle il giocatore che si è sostituito al portiere. Brunori segna dal dischetto e in meno di venti minuti la Cremonese si ritrova in dieci sotto di un gol. La squadra di Stroppa soffre, Jungdal deve respingere su Ranocchia e Segre, mentre la Cremonese a fatica attacca l'area avversaria con Pickel che si divora una palla clamorosa sparando alta una palla vagante davanti alla porta. Allo scadere raddoppio del Palermo: bella combinazione tra Gomes e Diakité che in area mette in mezzo per Ranocchia abile a deviare in gol. Nella ripresa la Cremonese riaccende la contesa segnando due gol in un minuto: al 4' Castagnetti con un piatto angolato mette in porta un assist di Pickel. Al 5' cross di Castagnetti, Vazquez pizzica di testa e Coda si libera del difensore segnando in diagonale. Il Palermo prova a schiacciare i grigiorossi ma non trova varchi. Al 17' su cross di Vazquez, Ravanelli calcia in mischia ma la palla è deviata in angolo uscendo a fil di palo. Al 38' ci prova Pickel centralmente ma Pigliacelli si salva in due tempi. Al 45' palla persa a metà campo dalla Cremonese, fuga di Mancuso e conclusione deviata in angolo. E' l'ultima occasione di un match in cui la Cremonese dimostra di aver le carte in regola per restare in alto, con il Palermo che rimane in agguato e allunga a sua volta la striscia positiva.