SERIE C GIRONE C, Giudice Sportivo: stangata per il Francavilla, nessuna multa per la Reggina

10.09.2019 17:05 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SERIE C GIRONE C, Giudice Sportivo: stangata per il Francavilla, nessuna multa per la Reggina

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo dopo le gare della terza giornata del girone C della serie C:

PROVVEDIMENTI verso CALCIATORI:

Due giornate di stop: Cianci (Teramo), Nunzella (Virtus Francavilla)

Una giornata di stop: Clemente (Casertana), Tirelli (Rieti), Tarantino (Bisceglie), Perez (Virtus Francavilla), Baschirotto (Viterbese)

Secondo giallo per Bertoncini, primo per Marchi e Loiacono

PROVVEDIMENTI verso DIRIGENTI e ALLENATORI:

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL AL 31 DICEMBRE 2019 E AMMENDA € 2.000.00 per VALENTINI PIERLUIGI (VIRTUS FRANCAVILLA) perché al termine della gara si introduceva indebitamente sul terreno di gioco, avvicinava l'arbitro e gli rivolgeva reiterate frasi offensive spingendolo sul braccio sinistro; il contatto fisico è stato evitato per l'intervento di altri dirigenti. Tale comportamento veniva reiterato nel tunnel che conduce agli spogliatoi (r.proc.fed.,r.c.c.).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL AL 30 NOVEMBRE 2019 E AMMENDA € 1.000.00 per FERNANDEZ FARINA MARIANO ANTONI (ds VIRTUS FRANCAVILLA) perché in stato di squalifica si introduceva indebitamente negli spogliatoi per rivolgere all'arbitro frasi offensive (r.proc.fed.,r.c.c.).

Due giornate di stop: Marsico (medico Picerno)

PROVVEDIMENTI verso SOCIETA':

€ 1.000,00 CASERTANA perché propri sostenitori, al termine della gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta d'acqua piena, senza conseguenze; perché propri tesserati danneggiavano la porta d'ingresso dello spogliatoi loro riservato (r.proc.fed.,r.c.c., obbligo risarcimento danni se richiesto).

€ 1.000,00 CAVESE perché propri sostenitori introducevano e accendevano alcuni fumogeni uno dei quali caduto nel recinto di gioco provocava un principio di incendio prontamente spento (r.proc.fed.,r.c.c.).

€ 1.000,00 POTENZA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore un petardo, senza conseguenze (r.proc.fed.,r.c.c.).

€ 500,00 VIRTUS FRANCAVILLA perché propri sostenitori, al termine della gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta d'acqua piena, senza conseguenze (r.proc.fed.,r.c.c.).