PAGELLE REGGINA/ Tanti sottotono

26.11.2011 17:25 di Giovanni Cimino   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
PAGELLE REGGINA/ Tanti sottotono

MARINO P.: Sul gol ha poche colpe, per il reswto ordinaria amministrazione, al di là di qualche non uscita. VOTO:6

ADEJO: Soffre davvero tantissimo nel primo tempo e in occasione del gol vittoria di Pichlmann, non è esente da colpe. Nella ripresa, tiene bene. VOTO:6

EMERSON: Impeccabile per quasi tutta la gara, però in qualità di "direttore" della difesa, il gol pesa come un macigno. VOTO:6

MARINO A.: Si perde clamorosamente Gomez in occasione della rete scaligera. Peccato, però sbaglia pochissimo ed è ordinato e pulito nei rilanci. VOTO: 5,5

D'ALESSANDRO: Soffre sopratutto fisicamente la prestanza fisica di Halfredsson, che agisce dalle sue parti. Per il resto è molto impreciso, spinge con poca costanza ed efficacia e si trova spesso in difficoltà. VOTO: 5

VIOLA: Inizio molto difficile, con tanti contrasti persi e tanti errori nei passaggi corti. Cerca di reagire, ma in rari frangenti è il play che serve alla squadra, l'uomo che catalizza il gioco. Non è che migliora nei minuti in cui sta in campo. VOTO:5

RIZZO: Rispetto ad altre gare, non è il solito arruffone e sbadato. Il gol di Bergamo è stata una liberazione mentale. Si trova in enorme difficoltà contro i dirimpettaoi avversari, che dominano nella zona centrale. VOTO:5,5

MISSIROLI: Non è un Missiroli particolarmente ispirato questo di queste ultime gare. Peccato, perché quando vuole far male agli avversari, è decisamente letale. Ha grande volontà, prova a dialogare con i compagni d'attacco e prova a prendere in mano le redini della squadra, ma lo fa non con grande continuità. Momento non proprio felice. VOTO:5,5

RIZZATO: Quando le idee sono poche e gli spazi ancora di meno, il riferimento per la Reggina è Rizzato. I compagni cercano le sue giocate e le sue avanzate. Il Verona è molto attento a chiudere sulla corsia mancina dei calabresi e per Simone l'opportunità delle giocate si restringe. VOTO:6

RAGUSA: Molto diligente tatticamente nel primo tempo, quando è l'unico che prova ad inventare qualcosa. In fase di non possesso, rientra e chiude sulla fascia sinistra. Nella ripresa, ha poche occasioni per mettersi in mostra. VOTO: 6

BONAZZOLI: Sembra un leone in gabbia. Si, perché vorrebbe ma non trova la giocata ideale per fare male agli avversari. Si defila spesso, come se volesse liberare gli spazi per l'inserimento dei compagni. Quando riceve palloni in area, cerca lo scambio e il suggerimento per i partner offensivi, ma la congestione non gli gioca. VOTO: 5,5

dal 46esimo CERAVOLO: Si presenta con un tiro pericolosissimo, poi anche lui soffre molto l'enorme confusione del reparto d'attacco. Non ha affatto sfigurato. VOTO: 6

dal 70esimo CAMPAGNACCI: Torna dopo l'infortunio con il Bari e si fa trovare decisamente pronto. Cerca di dare la verve giusta all'attacco amaranto ed è uno dei pochi a crederci sino alla fine. VOTO:6

dall'83esimo SARNO: Pochissimi minuti per incidere. VOTO: SV