Le nuove regole del gioco del calcio: le nuove indicazioni sul fallo di mano

27.07.2019 17:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Le nuove regole del gioco del calcio: le nuove indicazioni sul fallo di mano

Tramite il COMUNICATO UFFICIALE N. 22/L – 12 LUGLIO 2019, la FIGC ha reso note e dunque dato attuazione alle modifiche delle Regole del Giuoco del Calcio ed. 2018/2019, approvate dall’IFAB in occasione della 133a Assemblea Generale Annuale del 2 marzo 2019.

In particolare, la REGOLA 12 - FALLI E SCORRETTEZZE, si occupa nel dettaglio del fallo di mano

Vediamo cosa dice il regolamento aggiornato:

È un’infrazione se un calciatore:

- tocca intenzionalmente il pallone con la mano o il braccio, compreso se muove la mano o il braccio verso il pallone

- ottiene il possesso / controllo del pallone dopo che questo ha toccato le sue mani / braccia e poi: - segna nella porta avversaria - crea un’opportunità di segnare una rete

- segna nella porta avversaria direttamente con le mani / braccia, anche se accidentalmente, compreso il portiere

È di solito un’infrazione se un calciatore:

- tocca il pallone con le mani / braccia quando:

- queste sono posizionate in modo innaturale aumentando lo spazio occupato dal corpo

- queste sono al di sopra dell’altezza delle sue spalle (a meno che il calciatore non giochi intenzionalmente il pallone che poi tocca le mani / braccia)

Le suddette infrazioni si concretizzano anche se il pallone tocca le mani / braccia del calciatore provenendo direttamente dalla testa o dal corpo (compresi i piedi) di un altro calciatore che è vicino.

Ad eccezione delle suddette infrazioni, di solito non è un’infrazione se il pallone tocca le mani / braccia del calciatore:

- se proviene direttamente dalla testa o dal corpo (compresi i piedi) del calciatore stesso

- se proviene direttamente dalla testa o dal corpo (compresi i piedi) di un altro calciatore che è vicino

- se mani / braccia sono vicine al corpo e non si trovano in una posizione innaturale tale da aumentare lo spazio occupato dal corpo

- quando un calciatore cade a terra e mani / braccia sono tra corpo e terreno per sostenere il corpo, ma non estese lateralmente o verticalmente lontane dal corpo