L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

 di Redazione Tuttoreggina Twitter:   articolo letto 556 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

Ecco i pensieri dei tifosi amaranto pervenuti alla nostra casella mail.

Potete continuare ad inviare le vostre considerazioni all'indirizzo tuttoreggina@libero.it

 

GENTILE REDAZIONE:

 

Vi ringrazio in anticipo se pubblicate il mio pensiero. 

Da 25 anni seguo la Reggina che a mio parere rispecchia cio' che e' la nostra citta' oggi.

Ogni giocatore che arriva a Reggio Calabria sente subito il calore di noi tifosi perche'abbiamo un'aspettativa sempre alta . Anche se non lo diciamo apertamente e ci nascondiamo ogni nuovo campionato ci aspettiamo il salto....e che la Reggina torna ad essere quella tutta anima e corpo di MAZZARRI.

Purtroppo la verita' e' chiara ,squadra e citta' sono collegate, basta vedere l'ampia discesa di Reggio Calabria in questi ultimi anni e pari passo la discesa della Reggina .Quando la citta' di Reggio Calabria risorgera' anche la REGGINA diventera' una realta' importante. Cordiali saluti

FORZA REGGINA E FORZA REGGIO CALABRIA

SALUTI

FRANCESCO.M 

 

Gentile redazione,
nella risposta alla mia lettera di ieri,avete toccato diversi argomenti tutti meritevoli di analisi ed approfondimenti.dubito che ai lettori interessi un botta e risposta tra voi e il sottoscritto,ci tengo tuttavia a chiarire un concetto.il punto non è accontentarsi o meno di quello che passa il convento o capire quanto tempo dovrà passare prima di gettere le basi per provare a tornare(se mai ci torneremo)in serie b.non si "fa calcio" soltanto con i soldi ma anche con le competenze,le idee,la passione,i comportamenti,le abilità.tutte virtù che sinceramente fatico a vedere in questa reggina basti pensare ai mancati rinnovi di alcuni contratti,la gestione di alcuni calciatori,l'azzardo di una preparazione svolta solo con il pallone ecc.e se il massimo dirigente continua a frignare in tv a proposito dei denari da recuperare per chiudere la stagione,è normale che la gente si faccia delle domande,si ponga dei dubbi e magari non ti riconosca credibilità e allo stadio non ci viene.se a reggio non c'è altro modo di "fare calcio" delle due l'una:o ci stiamo tutti zitti(a partire dalla dirigenza)senza esaltarsi nel bene e lamentarsi nel male oppure,se non sei in grado di dare un'impronta più competitiva al club,fai un passo indietro ammesso ci sia la volontà(e qui si aprirebbe un'altra bella discussione).
Cordiali saluti

Stefano

LA REDAZIONE RISPONDE: Gli errori di comunicazione ci sono stati e ci sono, ma a volte si mette troppo il coltello nella piaga. I campionati non si perdono con le interviste e non si vincono con le parole. Il presidente quando sottolinea che comunque la Reggina oggi è in serie C (il minimo indispensabile, ma non scontato) lo fa per sottolineare che questo è probabilmente merito del suo gruppo e dei suoi soci: non possiamo dire che non è vero. La questione è anche un'altra: facciamo che Praticò passi la mano, al suo posto e chi c'è?? Ci sarà qualcun'altro? A luglio 2015 i soldi li hanno messi solo i soci della vecchia ASD Reggio Calabria e potevano essere messi da chiunque. Di uruguagi, messicani, amercicani e austrialiani abbiamo sentito solo l'odore... Se c'è qualcuno che viene, investe per la B in tre anni, ben venga, saremmo tutti felicissimi. Detto ciò, annunciare di voler andare in B entro tre-quattro anni è una cosa, farlo davvero è un'altra questione.