LE PAGELLE DELLA REGGINA - Disastro su tutti i fronti, Cevoli in confusione

30.09.2018 17:55 di Giovanni Cimino Twitter:   articolo letto 2869 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Disastro su tutti i fronti, Cevoli in confusione

CONFENTE 5 - Incerto e impreciso, nel finale evita un altro gol, ma non basta.

KIRWAN 5 - Travolto dal suo dirimpettaio, non riesce mai a spingere o a difendere.

CONSON 5 - Crolla senza alibi nel disastro del pomeriggio di Vibo.

SOLINI 5 - Beffato sul primo gol, dove si fa bucare da De Angelis. Salva un gol sulla linea, ma poi crolla insieme agli altri compagni.

MASTRIPPOLITO 5 - In qualche frangente prova a suonare la carica, questo per fare capire la mancanza di guide in campo. Ma in difesa è una sofferenza continua.

SALANDRIA 5 - L'autonomia è limitata, giusto il tempo di entrare nell'azione del momentaneo pari amaranto. Poi finisce la benzina e sparisce: ma deve restare in campo a prescindere....

PETERMANN 5 - La palla passa a debita distanza dalle sue parti. Lento, impacciato, fuori dal gioco. (dal 58' ZIBERT sv)

MARINO 5,5 - Uno dei pochissimi ad impattare bene con la sfida, poi il solito cambio che suona come poca fiducia da parte della nuova dirigenza: la scellerata gestione del giovane centrocampista continua a perpetrarsi senza alcun tipo di limitazione. Altro che patrimonializzazione... (dal 58' EMMAUSSO 5 - La solita presunzione anche quando almeno mette in porta l'unico tiro dei suoi nella gara. Poi soliti giochetti senza arte ne parte.).

TULISSI 5 - Il gol è un cadeau della difesa pugliese, per il resto sembra essere passato da Vibo per caso, sbaglia tutto il possibile. (dal 73' FRANCHINI sv)

MARITATO 5 - Nullo il suo apporto nell'area di rigore e sulla trequarti. Esce per infortunio e Cevoli prega non si tratti nulla di grave: di attaccanti in panchina e in dirigenza non ve ne sono più. (dal 43' TASSI 5 - Mai visto, invisibile.)

SANDOMENICO 5,5 - Dai suoi piedi parte l'azione per il momentaneo pareggio amaranto. Deve restare in campo sino al 90' pure con mezza gamba, Cevoli lo richiama in panchina dimostrandosi in completa confusione. (dal 73' UNGARO sv - La "chicca" è rappresentata dal corner dal quale parte il contropiede che porta il Monopoli sull'1-3.)

 

CEVOLI 4 - La gente si chiede come è possibile non avere mezza idea di calcio dopo 2 mesi e passa di preparazione. Continua l'arroganza di giocare con un modulo iper-offensivo, con tre-quattro calciatori non al meglio. Le contromosse sono nulle e si limitano all'uscita dell'unico indispensabile, Sandomenico. Troppi preconcetti (modulo 4-3-3 a tutti i costi, Salandria, Petermann e altri sempre in campo anche con mezza gamba), troppa sicumera, poco da salvare.