Serie C, Juve Stabia-Catanzaro 0-1: i giallorossi volano e sognano il secondo posto

22.04.2021 10:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Serie C, Juve Stabia-Catanzaro 0-1: i giallorossi volano e sognano il secondo posto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

Recupero della 35a giornata di campionato con le aquile che affrontano la Juve Stabia in trasferta. Mister Calabro si affida alloo stesso undici iniziale della gara vinta contro il Catania con Di Gennaro tra i pali, Scognamillo, Martinelli e Riccardi in difesa, Pierno, Baldassin, Risolo, Di Massimo e Gatti a centrocampo, con Carlini a supporto di Curiale in attacco. Mister Padalino risponde schierando i suoi con il 3-4-3 con Farroni in porta, Mulè, Troest ed Elizalde in difesa, Garattoni, Vallocchia, Berardocco e Caldore nel centrocampo a quattro e Fantacci, Orlando e Marotta a comporre il tridente offensivo.

Tanta intensità e scambi stretti tra le due compagini sin dal primo minuto. Nei primi 25′ i giallorossi si rendono pericolosi in due occasioni che, però, producono solo due corner. Anche le vespe si affacciano una volta da Di Gennaro calciando lontano dallo specchio. La gara continua su ritmi intensi da parte di entrambe le squadre e al 32′ viene estratto il primo cartellino dal direttore di gara, con Riccardi che viene ammonito per un fallo sulla trequarti. L’occasione più ghiotta per le aquile arriva al minuto 36′ quando da un cross basso Curiale e Carlini non riescono a calciare da posizione ravvicinatissima, la sfera arriva sui piedi di Baldassin che prova a calciare dal limite dell’area, ma la sua conclusione viene murata e respinta. Le Vespe rispondono con Marotta che al 41′ riceve dalla destra e col piattone calcia alto. I giallorossi spingono sul finale di primo tempo e tra le fila dei padroni di casa vengono ammoniti prima al 43′ Troest, poi al 44′ Elizalde, che ferma Baldassin che stava entrando in area dalla destra. Dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

Le squadre tornano in campo con gli stessi effettivi di inizio gara. La Juve Stabia ha subito una grande occasione: Orlando si invola sulla fascia e serve al centro Marotta che, però, non riesce nel tapin da posizione molto ravvicinata. Il Catanzaro, però risponde subito e sblocca il match al 53′ con una grande rete firmata dal giovanissimo Roberto Pierno: l’esterno scambia con Di Massimo, si accentra e fa partire un tiro a giro che si insacca nell’angolino basso alla destra di Farroni. È la prima rete tra i professionisti per il classe 2001 che porta momentaneamente in vantaggio il Catanzaro. Le vespe provano a pareggiarla al minuto 65, ma il colpo di testa di Elizalde su cross di Caldore finisce sulla traversa. La gara si gioca su ritmi intensi con il Catanzaro che si chiude bene e prova le ripartenze. Al 78′ entra Evacuo per Curiale e un minuto dopo Di Massimo è costretto a uscire per una botta, al suo posto entra in campo Verna. Al minut0 83 Di Gennaro salva il risultato immolandosi sulla conclusione da fuori di Fantacci, poi si ripete un minuto dopo chiudendo la porta a Marotta, arrivato a tu per tu con il portiere giallorosso. Al minuto 89 entra Parlati per Carlini e l’arbitro concede quattro di recupero, ma il risultato non cambia con le Aquile che conquistano tre punti importantissimi per consolidare il terzo posto.

Juve Stabia – Catanzaro: 0-1 ( 0-0 al primo tempo)

Juve Stabia (3-4-3): Farroni; Mulè, Troest, Elizalde (dal 33’ st Scaccabarozzi); Garattoni (dal 33’ st Borrelli), Vallocchia, Berardocco (dal 33’ st Lia), Caldore (dal 44’ st Ripa); Fantacci (dal 44’ st Cernigoi), Orlando, Marotta
A disposizione: Russo, Gianfagna, Guarracino, Esposito, Suciu, Oliva
Allenatore: P. Padalino

Catanzaro (3-4-2-1): Di Gennaro; Scognamillo, Riccardi (dal 3’ st Porcino), Martinelli; Pierno, Baldassin, Risolo, Di Massimo (dal 34’ st Verna), Gatti; Carlini (dal 44’ st Parlati), Curiale (dal 33’ st Evacuo)
A disposizione: A disposizione: Mittica, Branduani, Jefferson, Molinaro, Grillo
Allenatore:A. Calabro

Marcatori: 8’ st Pierno (C)

Arbitro: Davide Moriconi Sez. Roma 2