"La priorità del Foggia è l'iscrizione, poi il ripescaggio", le ultime dalla Puglia

22.07.2020 18:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
"La priorità del Foggia è l'iscrizione, poi il ripescaggio", le ultime dalla Puglia

"La priorità del Foggia è l'iscrizione, poi il ripescaggio", scrive oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine regionali

"Le trattative per sbloccare l’impasse societario da un lato e l’accelerazione per completare l’iter per l’iscrizione al campionato di Serie D dall’altro. Il Foggia lavora per arrivare a venerdì con le carte in ordine per ottenere l’ok per la prossima stagione tra i dilettanti, passo fondamentale per poter poi pensare di poter accedere al ripescaggio in C. Il club dovrebbe stare ai primissimi posti della graduatoria ed è in pole per tornare tra i professionisti. Il problema sarà capire chi resterà al timone, vista la guerra fredda tra i soci. Il diniego della socia Maria Assunta Pintus alla chiusura dell’operazione con Follieri ha continuato a gettare benzina sul fuoco. Il presidente Roberto Felleca e l’amministratore delegato Davide Pelusi avevano già annunciato che avrebbero continuato pure se fosse saltata la cessione del pacchetto di maggioranza.

A seguire a distanza le evoluzioni della calda estate rossonera il sindaco di Foggia, Franco Landella, preoccupato per la situazione. Il grande timore di Landella è quello che il club non sfrutti l’opportunità del ripescaggio in C. Tant’è che nell’ultimo mese ha iniziato a vagliare una serie di proposte da parte di imprenditori interessati a subentrare all’attuale proprietà, sempre se non si fossero create le condizioni per poter garantire il ritorno tra i professionisti. Per la C serviranno una fideiussione da 300mila euro a garanzia, più un’altra di 350mila euro al momento dell’iscrizione. Oltre ad ulteriori 75mila euro da allegare alla domanda, insomma un investimento intorno agli 800 mila euro. Il sindaco nell’ultima riunione avuta con i tre soci aveva chiesto di mettere su un conto dedicato la cifra per avere la certezza della bontà dell’operazione ripescaggio. Restano in apnea i tifosi, costretti a vivere l’ennesima estate di incertezze. Dovesse restare Felleca al timone del club le scelte tecniche sarebbero di Ninni Corda, che in caso di C dovrebbe tornare dg", scrive il quotidiano sportivo.