SERIE C, Il Bari riparte da sei pilastri: le ultime dalla Puglia

09.08.2020 18:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
SERIE C, Il Bari riparte da sei pilastri: le ultime dalla Puglia

"Il Bari riparte da sei pilastri", scrive Gazzetta dello Sport in merito al futuro dei Galletti

"Nelle intenzioni e nei programmi dei dirigenti, comincerà ad essere disegnato il nuovo Bari. Dalla sede della Filmauro, quartier generale dei De Laurentiis, emergeranno le prime novità. Dal tecnico al direttore sportivo fino a quanti calciatori saranno destinati alla conferma o alla cessione.

Per ogni scelta, relativa all’organico, sarà ovviamente determinante il parere del tecnico. Attenzione, però, all’ostacolo – contratti. Fra gli uomini di proprietà del club biancorosso, soltanto Di Cesare, Simeri e Ciofani sono contrattizzati fino al prossimo giugno. Tutti gli altri vantano accordi biennali o triennali. In soldoni, si profila all’orizzonte un mercato quantomeno impegnativo. La rosa biancorossa non sarà rivoluzionata, come successo nelle ultime due estati, ma ritoccata in vari punti. Per riuscirci, tuttavia, il Bari dovrà pur trovare sistemazione a gente con contratti lunghi e, in taluni casi, onerosi.

Da chi si riparte? C’è qualcuno che, a bocce ferme, può considerarsi più “intoccabile” di altri? La logica suggerisce due punti fermi nel nuovo undici biancorosso, considerando la fondamentale importanza dei rispettivi ruoli: il portiere e il bomber. Pierluigi Frattali non pare in discussione, nonostante qualche sirena di mercato abbia ipotizzato uno scambio con l’ex Micai (Salernitana). L’ex numero 1 del Parma ha un tale bagaglio di esperienza e personalità, da non meritare nemmeno un lieve dubbio. In quanto a Mirco Antenucci, per lui parlano i 23 gol realizzati nell’ultima stagione (tra campionato, playoff e coppa), un’intelligenza calcistica decisamente introvabile in Serie C e, perché no, un contratto faraonico (poco meno di 400.000 euro l’anno) per la terza categoria e persino per svariate società di Serie B.

Tra i confermati, inoltre, è facile che figuri anche Alessio Sabbione, 30 presenze su 30 nel passato campionato e 4 gol (non pochi per un difensore). Ben strutturato piuttosto che rapido, ma dal rendimento costante. Quasi impossibile che il Bari se ne privi, anche perché il centrale genovese ha in tasca un bel triennale.

Valerio Di Cesare, Zaccaria Hamlili e Simone Simeri. Il trio che viene dal passato. Sono rimasti soltanto loro (e il dodicesimo Marfella, destinato però a raggiungere un’altra destinazione) a “testimoniare” il Bari ripartito dalla Serie D, soltanto due anni fa. Uomini collaudati dalla società, fedeli più di altri al progetto De Laurentiis", l'analisi del quotidiano sportivo.