"Il Catania non fallisce, ora c'è il concordato", le ultime sul caso della società etnea

29.05.2020 12:12 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
"Il Catania non fallisce, ora c'è il concordato", le ultime sul caso della società etnea

"Il Catania non fallisce, ora c'è il concordato", scrive oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine dedicate alla serie C.

"Il Catania resta all’attuale Cda. Lo ha stabilito il Tribunale che ha accettato il concordato preventivo continuativo nominando due commissari che si occuperanno della procedura. Il Tribunale ha rigettato la richiesta della Procura e disposto che il Catania presenti in 5 giorni una relazione sulla proposta di acquisto della cordata rappresentata da Fabio Pagliara e da Maurizio Pellegrino delineandone la consistenza economica. Poi valuterà. Per il proprio piano industriale, il Catania ha due mesi per rilanciare, magari facendo entrare nuovi soci o recuperando capitale: «Noi vogliamo salvare il Catania e Torre del Grifo - ha detto il prof. Nicolosi difensore del club - e la storia del club». Gianluca Astorina resta come amministratore unico, non torneranno l’ex a.d. Di Natale e il vice presidente Scuderi, il cui operato è stato riabilitato in toto dal Tribunale. Il fallimento quindi per il momento è scongiurato", si legge sul caso della società etnea.