Coscarella (pres.Rende): "Retrocessioni a tavolino? Soluzione illogica"

27.05.2020 20:25 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Coscarella (pres.Rende): "Retrocessioni a tavolino? Soluzione illogica"

Il presidente del Rende, Coscarella, intervenuto a tmwradio, ha commentato l'indiscrezione circa le retrocessioni "a tavolino" dalla serie C

"Si tratta di una che troverà ricorsi corposi, ma soprattutto motivazioni abbastanza forti e dire che nessuno retrocederà a tavolino, non sarebbero logiche. Noi siamo prontissimi ai ricorsi. A parte tutto, secondo me ci saranno modifiche, sono soluzioni che non ci possono stare, in questo momento dovremmo pensare ad altro. Si va altrimenti a creare scompiglio e problemi in una Serie C che è quella dei comuni d'Italia e che consente ai bambini di fare le scuole calcio ed incitare i giocatori la domenica. Spazzare via con bilanci più che a posto e credito verso la propria lega, un club virtuoso, e lo dico con un pizzico d'orgoglio, non può essere davvero mandato giù. Sono chiacchiericci".

Sui playoff su "base volontaria": "Questo dà l'idea della confusione che regna nel calcio. Oppure sento della riforma da fare subito con una B a due gironi a chiamata. Io che per due anni ho fatto due campionati strepitosi rischiavo di andare in B "a chiamata", ma che quest'anno soffrivo sui risultati anche se sono sicuro che ci salveremmo se si riprende, devo perdere la B perché hanno cambiato le regole in corse? Io non mi sono iscritto a un torneo di burraco, dobbiamo essere professionisti. Sento cose assurde, e i social generano ulteriore confusione".