CALCIOMERCATO, contratti in scadenza e stagione "allungata": tutti i problemi da risolvere

21.05.2020 13:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CALCIOMERCATO, contratti in scadenza e stagione "allungata": tutti i problemi da risolvere

Nodo contratti in scadenza per i campionati Prof, dalla A alla C. Se si dovesse tornare in campo, il termine della stagione sportiva sarebbe fissato al 31 agosto e la FIGC ha comunque stabilito che i termini di deposito dei contratti preliminari sono sempre fissati dal 1 giugno al 31 agosto.

Scrive il Corriere dello Sport "se un giocatore a scadenza 30 giugno decide di non prolungare fino al 31 agosto perché già d’accordo con un’altra società può farlo senza problemi. Non potrà essere obbligato a farlo. Ma potrà raggiungere la nuova squadra solo l’1 settembre, data d’inizio della prossima stagione, rimanendo fermo dall’1 luglio al 31 agosto. Discorso identico per i prestiti: una squadra potrà negare l’allungamento del prestito fino al 31 agosto ad un’altra società, riprendendosi così il calciatore che però non potrà scendere in campo pur venendo pagato".

Insomma, una bella matassa per molti club dalla A, dove sarebbero almeno 130 i calciatori in scadenza, passando dalla B e alla C, dove invece abbondano sia i calciatori in scadenza che quelli in prestito.