Calcio Catania, la SIGI non molla e rilancia: "Confermata la volontà di partecipare all'asta competitiva del 23 luglio"

14.07.2020 16:25 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Calcio Catania, la SIGI non molla e rilancia: "Confermata la volontà di partecipare all'asta competitiva del 23 luglio"

La SIGI non molla. La società costituita con l'intento di acquisire il Calcio Catania e salvare lo storico club dal fallimento, è stata costretta a riorganizzarsi a causa di alcune vicende giudiziarie che hanno colpito alcuni componenti del capitale sociale.

Di seguito la nota stampa della società, che annuncia che prenderà parte al bando del Tribunale per l'acquisto del club:

La Sigi rende noto che durante l'assemblea dei soci tenutasi ieri sera all'interno dello studio legale Ferraù a Catania, come previsto, è stato azzerato il precedente consiglio di amministrazione e conseguentemente è stato nominato il nuovo composto da Giovanni Ferraù, presidente, e da Gaetano Nicolosi e Sebastiano La Ferlita.

Il collegio dei sindaci è formato da Alessandro Raddante, presidente, Salvatore Strano e Alessandro Torrisi (Sindaco Effettivo), Mario Spadaro e Calogero Pellitteri (Sindaco supplente).

L'assemblea dei soci Sigi ha ribadito la fiducia nei confronti di Fabio Pagliara e Maurizio Pellegrino, sottolineando l'importanza strategica del loro ruolo sia in questa fase che nella prospettiva di acquisizione del Calcio Catania.

Al contempo tutti i soci hanno confermato la volontà di partecipare all'asta competitiva del 23 luglio.

Gli stessi soci hanno dato mandato al nuovo consiglio di amministrazione di valutare e gestire l'ingresso di nuovi soci all'interno della Sigi.