Caiata: "Riforma bloccata per motivi politici. Meglio riprendere il campionato..."

03.06.2020 22:40 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Salvatore Colucci/TuttoPotenza.com
Caiata: "Riforma bloccata per motivi politici. Meglio riprendere il campionato..."

Il presidente del Potenza, Salvatore Caiata, intervenuto ad Antenna Sud, ha detto la sua sul destino del campionato di serie C:

"Nessuno dice che con un calciatore positivo salta tutto e noi, che stiamo investendo su tamponi e test, ci sarebbe il danno e la beffa. A mio avviso era più logico far ripartire il campionato e terminarlo: in quel modo, nessun presidente avrebbe avuto modo di recriminare".

Continua Caiata: "Dobbiamo avere il coraggio di dire che la C a 60 squadra non può essere professionistica. UIn tutta Europa, il professionismo racchiude 60 squadre. Strano che questa riforma, della quale Gravina era un fautore, si sia fermata improvvisamente: forse sono più importanti determinati equilibri politici piuttosto che la salvaguardia del sistema".

Sulla situazione del Potenza: "Siamo in attesa. Abbiamo fatto un primo giro di controlli, nei prossimi giorni ne faremo altri, ma intanto aspettiamo le decisioni del Consiglio di presidenza della FIGC, del Consiglio Federale di lunedì e dell'eventuale Assemblea dei club di C".