SERIE B, "Spezia travolgente, il Cosenza affonda in poco tempo"

11.07.2020 11:40 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
SERIE B, "Spezia travolgente, il Cosenza affonda in poco tempo"

"Spezia travolgente, il Cosenza affonda in poco tempo", scrive oggi Gazzetta dello Sport dopo il pesante ko dei Lupi al Picco.

"Ventisette minuti per indirizzare la partita: segnare, far segnare e poi, purtroppo, di nuovo infortunarsi. Quanto basta a Galabinov per lanciare lo Spezia (ora quarto) prima che il match, ormai in discesa, venga chiuso nella ripresa da Mastinu (doppietta, la prima tra i pro) e Nzola. Il Cosenza non demerita nel primo tempo, però in vantaggio vanno i liguri con Galabinov che, di testa, brucia Legittimo sul cross di Marchizza. Poi il bulgaro fa... quasi centro: Bartolomei lo lancia e lui supera Perina, ma ecco sbucare Gyasi a toccare dentro prima della riga.

L’assistente Lombardo non è attento: Gala è scattato in offside. Per i calabresi ci si mette anche la jella quando, su punizione, Baez colpisce il palo con Scuffet immobile. Poi, le nuove proteste ospiti per il tocco evidente di Ferrer su Baez in area, mentre sta per calciare. Marinelli ammonisce l’argentino per simulazione. Nella ripresa ci pensa Mastinu, di piede e di testa, sempre su passaggio di Bartolomei, a confezionare il poker nei primi dieci minuti, prima che Bruccini (spezzino) riapra uno spiraglio con un potente lob da fuori e Nzola lo cementi definitivamente a porta vuota su assist di Gyasi", si legge.

Per i voti del quotidiano sportivo, a tradire Occhiuzzi è stata sopratutto la difesa.