RIPARTE LA SERIE B, "Che lotta per secondo posto e playoff"

30.05.2020 13:55 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
RIPARTE LA SERIE B, "Che lotta per secondo posto e playoff"

"Serie B, che lotta per secondo posto e playoff", scrive oggi Gazzetta dello Sport in merito alla Cadetteria.

"Si riparte dunque, sarà il campo a decidere chi sarà promosso e chi bocciato. Il campo, cioè il merito sportivo. La decisione di riprendere sabato 20 non ha sorpreso le squadre di B che da tempo si stavano preparando. Il campionato si riaccende con le domande e le certezze lasciate agli inizi di marzo. In campo dopo oltre 3 mesi di stop, con il caldo, a porte chiuse e il rischi degli infortuni in agguato. Quelo che riprende sabato 20 sarà comunque un campionato anomalo: silenzioso e sterilizzato dall’emergenza sanitaria, vedremo se i valori tecnici saranno confermati o stravolti. Aiuterà molto la novità delle le 5 sostituzioni che dovrebbero garantire salute e qualità dello spettacolo: l’International Board ha già dato l’ok, ora si aspetta il via libera dall’assemblea di Lega B.

La Strega in volo

La squadra di Inzaghi è stata l’ultima a riprendere gli allenamenti. Privilegio che si è concesso chi ha i gradi e che comanda con 22 punti di vantaggio sulla terza? Non crediamo, conoscendo l’allenatore rivelazione di questa stagione. I giocatori sono tornati in buone condizioni, pronti ad affrontare l’ultimo sprint prima dello scontato traguardo. Mancano dieci giornate, un recupero, i playoff e il playout, per un totale di 111 partite. Una maratona di due mesi, che potrebbe (o dovrebbe) rovesciare i verdetti di questo primo tormentato campionato d.c. (dopo Covid). A parte, ovviamente, il Benevento la cui unica preoccupazione diventa decidere la data della festa. Si riparte dal duello tra Crotone (49 punti) e Frosinone (47). La squadra di Stroppa era la più in forma prima dello stop: 4 vittorie di fila e morale alto. Quella di Nesta aveva interrotto un buon momento perdendo male in casa con la Cremonese. Si riparte da zero, o quasi anche se due punti di vantaggio sono un tesoretto che può fare la differenza. Si capirà subito: Chievo e doppia trasferta a Perugia e Ascoli per il Crotone. A Trapani, il Cittadella in casa e poi il Chievo a Verona per il Frosinone.

Aglietti può decidere

Quindi i gialloblù di Aglietti, che hanno recuperato bene lo choc da retrocessione, hanno subito un’involuzione e poi recuperato punti, potrebbero diventare l’ago della bilancia e tornare in corsa. In un campionato equilibrato per definizione, sono probabili colpi di scena e quindi Pordenone, Spezia, Cittadella, Salernitana e lo stesso Chievo potrebbero entrare nel giro della promozione diretta. Occhio a Vincenzo Italiano, uno degli allenatori emergenti: il suo Spezia ha fatto vedere forse il calcio più spettacolare (sì, a volte più dello stesso Benevento), anche se non ha avuto la continuità di rendimento necessaria per restare a lungo al vertice della classifica.

E in coda…

Oggi il playout sarebbe tra Venezia e Cremonese, che deve recuperare con l’Ascoli (ora appaiato al Venezia). Le altre tremano: Pescara, Pisa, Perugia e Juve Stabia. Disastro Trapani: per classifica (penalizzazione in arrivo) e caos societario. Futuro incerto a Cosenza che non ha scelto il dopo Pillon. Futuro incertissimo a Livorno, ultimo, con la cessione del club saltata".