"Green pass per gli stadi, basterà la prima dose", le ultime

24.07.2021 10:55 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
"Green pass per gli stadi, basterà la prima dose", le ultime
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Green pass per gli stadi, basterà la prima dose", scrive Gazzetta dello Sport nelle pagine nazionali.

"Il giorno dopo l’approvazione del decreto che grazie all’obbligo di green pass permetterà ai tifosi di tornare a riempire gli stadi per il 50% della capienza (ma solo in zona bianca), arrivano i dettagli. Esattamente come per cinema e musei, palestre e piscine, anche per entrare allo stadio non sarà necessario aver completato il percorso vaccinale, basterà infatti una prima dose, un tampone negativo o un certificato di avvenuta guarigione. Ovviamente la durata del green pass varierà in base ai casi: per chi ha ricevuto doppia dose o vaccino monodose sarà di 9 mesi; per chi ha effettuato solo la prima dose partirà dal 15° giorno fino a quella successiva; per chi presenta tampone negativo appena 48 ore dal prelievo; per i guariti 6 mesi", sottolinea il quotidiano sportivo.

Continua Gazzetta: "Una situazione che permetterà l’accesso a più tifosi, ma che spiega la necessità di distanziamento vista la contagiosità delle varianti. Per molti sarebbe stato meglio vincolare l’ingresso a percorso vaccinale completo aprendo però gli impianti al 100%. Lo ha detto ieri anche il presidente del Cagliari Tommaso Giulini: «Avremmo preferito la riapertura totale con ingressi con il green pass. Il 50% ci preoccupa perché rischia di essere una misura fittizia. Nel senso che con il distanziamento la percentuale rischia di arrivare al 30% e non è sufficiente». I club infatti, pur consapevoli di aver rischiato una riapertura anche molto inferiore, sono certi che la misura adottata non basti a risollevare la situazione critica delle loro casse".