Gaz.Sport: "Contrordine: la B si ferma, poi sarà un mese di fuoco"

19.04.2021 11:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Gaz.Sport: "Contrordine: la B si ferma, poi sarà un mese di fuoco"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

"Contrordine: la B si ferma, poi sarà un mese di fuoco", si legge su Gazzetta dello Sport in merito alla situazione venutasi a creare nel campionato di serie B.

Di seguito tutte le indiscrezioni: "Bocciata la proposta del Direttivo di Lega. La Serie B si ferma subito e tornerà in campo a maggio dopo 13 giorni di vacanza forzata (e poco gradita a molti). Prima ci saranno soltanto i recuperi, seguiranno le ultime quattro giornate di campionato e poi le sfide playoff e playout. Tutto in 28 giorni di fuoco.

L’Assemblea delle società, riunita dalle 15 in videoconferenza, ha accolto il suggerimento arrivato da Gabriele Gravina. Mauro Balata, presidente di Lega B, aveva interpellato nei giorni scorsi il presidente Figc per proporgli il piano che aveva studiato tra giovedì e venerdì con i suoi consiglieri. Un piano così scritto: giocare le prossime due giornate (martedì 20 e sabato 24), poi fermarsi e aspettare i recuperi, che a quel punto sarebbero stati cinque: Pordenone-Pisa già fissato per martedì 27 (ma le due società si sono accordate per giocare sabato 24: manca l’ok della Lega), Empoli-Chievo (la data non è stata ancora fissata perché il Chievo ha ancora tre giorni di tempo per fare ricorso contro la decisione del giudice sportivo, che ha detto alla Lega B di riprogrammare la partita) e le tre del Pescara. Di queste ultime tre, quella con l’Entella è già stata fissata per martedì 27, ossia il giorno dopo la fine dello stop imposto dall’Asl al Pescara, che per questo incontro ha giocato il jolly. Le altre due gare degli abruzzesi (a Cosenza e in casa con la Reggiana) sarebbero state congelate in attesa di una data e delle decisioni del giudice sportivo (oltre che degli eventuali ricorsi), ma a questo punto si giocheranno insieme alle altre e il problema non si pone.

Il cambio di programma è arrivato perché Gravina ha suggerito a Balata di giocare prima i recuperi e poi finire il campionato con la classifica in pari".