"Due graffi Cosenza, il Perugia nei guai", rossoblù mantengono viva la speranza

14.07.2020 10:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
"Due graffi Cosenza, il Perugia nei guai", rossoblù mantengono viva la speranza

"Due graffi Cosenza, il Perugia nei guai", si legge oggi su Gazzetta dello Sport in merito al successo dei Lupi rossoblù.

"Sofferta ma pesante. E che tiene ancora accesa la fiammella della speranza salvezza: il Cosenza torna al successo contro un Perugia che avrebbe meritato il pari. Sconfitta che complica la classifica di Cosmi, il quale adesso vede accesa la spia dell’allarme. Il ritiro e la contestazione (dopo il k.o. di La Spezia esposti davanti allo stadio Marulla striscioni contro Guarascio, invitato ad andare via, e calciatori), evidentemente hanno portato bene alla squadra di Occhiuzzi costretto, tra l’altro, alla vigilia del match, a rinunciare al titolare Perina (polpaccio out), sostituito con Saracco portiere della storica cavalcata ai playoff che riportò il Cosenza in B dopo 15 anni, giusto due anni fa più o meno di questi tempi.

Per la prima volta il Cosenza schiera Rivière e Asencio in coppia dall’inizio con Baez alle spalle, torna titolare il capitano Corsi. Perugia con il 3-5-2: partner di Iemmello è Melchiorri ma entrambi non pungono. È Bruccini a sbloccare la partita: il centrocampista, all’ottavo gol in campionato, con un sinistro al volo sul secondo palo capitalizza la battuta di Baez dalla bandierina. Dopo il cooling break è solo Perugia: tre calci d’angolo di fila. La squadra di Cosmi è padrona del centrocampo con Nicolussi Caviglia protagonista assoluto assieme a Kouan il quale, a inizio ripresa, sfiora il pareggio con una sventola al volo dal limite. Anche nel secondo tempo è più Perugia che Cosenza. Così Occhiuzzi cambia: dentro il giovane Kone e passa al 3-5-2. Il raddoppio lo firma Baez in contropiede, il quale si incolla il pallone al piede per metà campo bruciando Gyomber e Falasco. Partita chiusa? Macchè! Falcinelli di testa ridà speranze agli umbri e Bonaiuto, in pieno recupero, con una girata fa gridare al pareggio ma Capela salva sulla linea. Il Perugia da oggi in ritiro", si legge sul quotidiano sportivo.

Baez migliore dei suoi, voto 7, al pari di Capela, voto 6,5 per Idda, Legittimo e Bruccini.