Decreto Crescita, via libera a emendamento: vantaggi fiscali solo per ingaggi sopra 1 milione di euro al lordo

10.05.2022 11:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Decreto Crescita, via libera a emendamento: vantaggi fiscali solo per ingaggi sopra 1 milione di euro al lordo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Novità in vista per il Decreto Crescita, in particolare per la norma impatriati, particolarmente sfruttata dai club calcistici negli ultimi anni, anche dalla stessa Reggina 1914 srl: qualcuno ha dovuto impararla nello scorso gennaio, perché non aveva la minima idea di cosa si trattasse.

Proprio ieri, via libera all'emendamento in commissione Finanze al Senato che restringe la platea di chi può beneficiare dei vantaggi fiscali del decretonel mondo del calcio e in generale dello sport.

Sottolinea Gazzetta dello Sport in merito: "Niente più soglia di due milioni lordi, giudicata iniqua soprattutto dalla maggior parte dei club anche perché rischiava di restringere soltanto alle big i vantaggi della norma, il limite è stato dimezzato: potranno infatti avere l’abbattimento fiscale del 50 per cento tutti coloro che hanno giocato o allenato all’estero negli ultimi due anni, e che abbiano un ingaggio superiore al milione lordo annuo. In aggiunta c’è però il vincolo dei 20 anni, la riduzione dell’impatto fiscale scatterà soltanto per chi li ha compiuti".

Si legge poi sul quotidiano sportivo: "La soluzione, comunque, ha scontentato i club, ma anche la sottosegretaria Valentina Vezzali, che si era spesa per l’altro tetto, quello dei 500mila euro, proposto dal presidente della Lega di A, Lorenzo Casini. E proprio da questo fronte filtra ancora la speranza di un nuovo intervento in Aula prima del voto. In ogni caso, sul maxi emendamento (che contiene anche le modifiche «sportive») il governo Draghi chiederà la fiducia. La norma non sarà comunque retroattiva: i contratti in essere non si toccano".