Vicenda maglia Gallo dopo la vittoria sul Catanzaro: la Procura Federale notifica conclusione indagini. Gli addebiti contestati al patron della Reggina

23.01.2020 15:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Vicenda maglia Gallo dopo la vittoria sul Catanzaro: la Procura Federale notifica conclusione indagini. Gli addebiti contestati al patron  della Reggina

La vicenda della maglietta "goliardica" indossata dal patron della Reggina 1914 Luca Gallo dopo il successo sul Catanzaro delklo scorso 12 ottobre, è finita sul tavolo della Procura Federale che, come informa una nota del club amaranto, ha aperto un'indagine che si è conclusa con il deferimento del patron davanti agli organi di giustizia sportiva.

Il rischio è che il club e lo stesso patron possano subire pesanti ammende pecuniarie nel caso in cui si accertasse la violazione delle norme contrarie alla probità sportiva.

Di seguito la nota del club reggino:

La Reggina rende noto che in data odierna è stata notificata la comunicazione di conclusione delle indagini della Procura Federale in merito all’episodio avvenuto in occasione della gara tra Reggina e Catanzaro del 12/10/2019 e in particolare alla maglietta esibita dal presidente Luca Gallo subito dopo la rete decisiva realizzata da Simone Corazza.

La maglia indossata dal massimo dirigente amaranto è risultata offensiva, irriguardosa e che potenzialmente poteva istigare episodi di violenza considerata la sconfitta della squadra ospite. 

La Reggina ribadisce ancora una volta l’estraneità del proprio presidente ai fatti contestati che, è evidente, risultano essere solo e soltanto esultanze da parte di colui ch’è il prima tifoso.

La Reggina comunica altresì che provvederà a difendersi nelle sedi preposte.