REGGINA, le insidie delle gare esterne nel girone di ritorno: l'indice di difficoltà sfida per sfida

09.02.2020 18:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
REGGINA, le insidie delle gare esterne nel girone di ritorno: l'indice di difficoltà sfida per sfida

Sono in totale sei gli impegni esterni restanti della Reggina nel girone di ritorno del campionato 2019-2020.

Da notare che due volte si giocherà in notturna (contro il Catanzaro e a Caserta), due alle ore 17.30 e tre alle ore 15.

CLICCA QUI PER CONSULTARE DATE e ORARI DELLE GARE DEL GIRONE DI RITORNO SERIE C GIRONE C

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL CAMMINO COMPLETO della REGGINA NEL GIRONE DI RITORNO

Catania-Reggina, domenica 16 febbraio 2020, ore 15 ****
Catanzaro-Reggina, mercoledì 26 febbraio 2020, ore 20:45 ****
Picerno-Reggina, domenica 8 marzo 2020, ore 15  *
Casertana-Reggina, giovedì 26 marzo 2020, ore 20:45 **
Rende-Reggina, domenica 5 aprile 2020, ore 17:30  *
Viterbese-Reggina, domenica 19 aprile 2020, ore 15  **

TUTTE LE INSIDIE - Vediamo le possibili insidie sul cammino amaranto. Abbiamo "indicizzato" il coefficiente di difficoltà: una stella facile o abbordabile, sino alle quattro stelle che significa impegno ostico.

CATANIA **** - Forse non è il Catania da corsa, ma la trasferta al Massimino è di quelle da prendere con le molle. E poi i rossoazzurri sono una rivale storica del club amaranto. Con Lucarelli pochi fronzoli e tanta concretezza. In casa, ad oggi, è l'unica imbattuta del girone C.

CATANZARO **** - L'impegno più difficile e più temibile. Peraltro in infrasettimanale. Dopo i fattacci della gara d'andata, al Ceravolo attendono gli amaranto "a braccia aperte". Fuori dal campo che sia una sfida senza isterismi e senza episodi deprecabili.

PICERNO* - Tutto che squadra che non merita di stare in serie C. Sta facendo un ottimo torneo e all'andata è stata l'unica a passare per prima in vantaggio contro la Reggina al Granillo. Però perdere punti per la B contro la cenerentola Picerno, non è nella mente della Reggina.

CASERTANA ** - Non è mai facile giocare a Caserta, poi resta da capire in che situazione di classifica si arriverà al confronto. Media difficoltà: non facile, ma neanche insormontabile.

RENDE* - Si giocherà a Vibo, ma oggettivamente l'ostacolo è superabile. Unica incognita la voglia del Rende di prendere eventuali punti playout.

VITERBESE ** - E' l'ultima gara della stagione regolare, può essere influenzata da tante variabili. Potrebbe contare nulla o contare tutto, dipende solo dalla Reggina. I laziali fanno parte del novero di formazioni che possono infastidire qualsiasi squadra, il Bari ci stava lasciando le penne.