REGGINA, l'arte sorprendente di Reginaldo: l'importanza delle parole

07.04.2020 11:33 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
REGGINA, l'arte sorprendente di Reginaldo: l'importanza delle parole

Sorprendente, davvero. Reginaldo è una delle maggiori rivelazioni della mega-stagione della Reggina, dominatrice assoluta del girone C della serie C. Sul campo, il brasiliano ha indubbiamente dato il suo contributo, anche e sopratutto con un gran lavoro oscuro e con i suoi gol, fuori dal campo abbiamo però scoperto un ragazzo che, merce rara nel mondo del calcio, sa usare le parole e non si nasconde quasi mai dietro a frasi di circostanza. Naturalmente diciamo ciò in base agli incontri pubblici autorizzati dal club con "l'altra stampa", quella dei "poveracci" ma pur sempre Liberi.

Ogni tipo di clichè spazzato via da pensieri saggi, da considerazioni sensate e da analisi obiettive. Anche  lontano dai salotti mediatici di casa nostra, Reginaldo se la cava alla grande e il suo messaggio funziona più di qualsiasi altra strategia comunicatica fatta passare per caviale ma dalla scarsa credibilità.

Sa di retorica qualunquista l'adagio "i calciatori non sanno neanche articolare un discorso di senso compiuto", bisogna ammettere che Reginaldo sa usare in maniera molto razionale e semplice le parole, al di sopra della media dei colleghi (naturalmente in riferimento ad altre squadre): altro che gossip men, Reginaldo parla da comunicatore navigato, da fuoriclasse del pensiero (calcistico). Bravo davvero!