Reggina, Gallo: "nessuna offerta per il club, non ho mai parlato con nessuno". Ma i suoi legali: "Dato mandato per cessione nel 2021"

23.05.2022 17:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggina, Gallo: "nessuna offerta per il club, non ho mai parlato con nessuno". Ma i suoi legali: "Dato mandato per cessione nel 2021"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La Reggina 1914 spera di avere buone nuove sul suo futuro e proseguire il suo percorso in serie B. In ogni caso, appare oramai chiaro che è stato dilapidato tempo prezioso per mettere la società in sicurezza e pensare, DAVVERO, al futuro della Ultracentenaria amaranto.

Nell'ultimo anno, il legale rappresentante Gallo ha più volte insultato i giornalisti che parlavano di questi interessamenti per il club, oggi confermati dai soggetti vicini allo stesso proprietario della M&G. Un ritardo accumulato che comunque ha messo a repentaglio la Reggina: altro che salvatore della Patria.

Ripercorriamo, date alla mano, quando Gallo smentì le voci sugli interessamenti verso il club

17 marzo 2022 - "Non si è presentato nessuno davanti a me per discutere un'offerta per la cessione del club. Non ci ho mai pensato a formulare cifra. Io non lascerò le cose a metà, costi quel che costi. Se dovesse succedere, sarebbe la più grossa delusione della mia vita. Sono venuto qui per un motivo e devo arrivare a quello".

RILEGGI CONFERENZA GALLO del 17 MARZO 2022

13 dicembre 2021 - "La Reggina non è in vendita, chi dice il contrario è un millantatore, oltre ad essere imbecille, cretino, idiota e deficiente, bisognerebbe dargli una mazzata in fronte. Non ci sono state proposte per l'acquisto, sono tutte baggianate, chi dice il contrario è in malafede. (..) Non ho parlato con nessuno, oltre me non lo può sapere nessuno. Si è creata una situazione a causa di due imbecilli, uno che parla e uno che scrive. La Reggina non è in vendita".

RILEGGI CONFERENZA GALLO del 13 DICEMBRE 2021

21 maggio 2021 - "Ho sempre viaggiato da solo nella mia storia imprenditoriale. Non riesco a contemplare un socio di minoranza, lo escludo completamente. A me piace decidere da solo, il mio lavoro é quello. Non riuscirei a confrontarmi con un altro socio, anche di minoranza. Però continuo a dire che la Reggina é qualcosa di certo e questo lo sarà al di là di chi ci lavora oggi".

Due componenti del pool legale di Gallo hanno sottolineato che già nel 2021 vi era stata l'intenzione di passare la mano, nonostante le dichiarazioni del loro assistito:

23 maggio - VELI: "Gallo, a settembre, aveva dato mandato esclusivamente a me – dice Veli al sito strettoweb – di trovare dei soggetti che fossero disponibili a rilevare il club. A febbraio scorso, poi, si è trovato un accordo di massima con un soggetto e ora si sta lavorando per poter chiudere. (..) si risolverà in tempi brevi, va fatto entro 15-20 giorni. C’è un bilancio che va approvato entro il 31 e, una volta completate le operazioni di rito, verrà esercitata l’opzione che questo soggetto si è mantenuto".

13 maggio - NASO - "Gallo non ha nessuna intenzione di mettersi di traverso alla cessione della Reggina, già l’anno scorso c’erano state avanzate trattative per vendere la società, dopo il sequestro preventivo si erano create le basi per cedere la società ad un soggetto giuridico straniero".