Gaz.Sport: "Reggina da tridente, Reginaldo: Si può!"

12.12.2019 11:48 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Gaz.Sport: "Reggina da tridente, Reginaldo: Si può!"

"Reggina da tridente, Reginaldo: Si può!", scrive oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine regionali.

"La marcia della Reggina continua. Il team allenato da Mimmo Toscano è già proiettato al confronto sul campo della Sicula Leonzio, ultima gara del girone d’andata. Per gli amaranto potrebbe significare, in caso di ennesima vittoria, il raggiungimento di altri record storici. In casa della Sicula Leonzio, ultima squadra a battere la Reggina nella stagione regolare (7 aprile 2019, amaranto sconfitti 0-1 ma al Granillo), Toscano avrà da sciogliere in attacco il solito rebus tra Reginaldo e German Denis, che domenica ha trasformato il rigore decisivo per battere la Viterbese. Il brasiliano ex Monza, Parma e Fiorentina, però si sta confermando in grande spolvero e sempre più funzionale al gioco messo in mostra dalla Reggina. A prescindere dai tre gol realizzati, Reginaldo ancora sta confermando le sue doti di assistman e il calciatore, intervenuto sui canali ufficiali del club, ha confermato di trovarsi molto bene nel complesso amaranto.

«Chi non si diverte con una squadra così? Dopo una vittoria nel finale è ancora più bello - ha rimarcato Reginaldo -. Mi aspettavo un inizio così perché abbiamo lavorato bene in ritiro. Non mi aspettavo di essere imbattuto a questo punto, ma di fare qualcosa di importante sì». L’attacco sta offrendo risposte importanti: a Denis è il numero uno - risponde il brasiliano -, professionista serio. Corazza una sorpresa ma non per noi. Ragazzo umile, che può fare anche di più. Si potrebbe fare il tridente». Infine un retroscena sul suo approdo a Reggio Calabria: «Mi voleva anche il Catanzaro. Io ero ancora in Brasile e quando mi ha chiamato il mio procuratore ho subito detto di voler venire a Reggio. Una realtà che mi era rimasta impressa quando ci avevo giocato al Granillo da avversario in A»", si legge.