Gaz.Sport: "La Reggina riceve la Ternana, Inzaghi va in cerca di gol"

20.01.2023 11:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Gaz.Sport: "La Reggina riceve la Ternana, Inzaghi va in cerca di gol"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com

"La Reggina riceve la Ternana, Inzaghi va in cerca di gol", scrive Gazzetta dello Sport, pagine regionali.

"Pippo Inzaghi lo sa, la sua Reggina non può più sbagliare. Contro la Ternana, domani al Granillo (ore 14), l’imperativo è vincere. Bisognava sfruttare il doppio turno casalingo, ma il primo round con la Spal è andato a vuoto rimediando la terza sconfitta casalinga della stagione. E per ritornare al successo, che manca dal 7 novembre con il Genoa, va ritrovata quanto prima la vena offensiva che pare essere smarrita da quando Canotto realizzò il momentaneo raddoppio con il Benevento, partita poi finita 2-2. Da quel 27 novembre scorso gli amaranto ospitarono una dopo l’altra Frosinone, Bari e Spal senza scuotere la rete. Un’astinenza di 324 minuti. Troppi per quello che si fregiava del miglior reparto offensivo del campionato prima della sosta e ora si trova al terzo posto nella speciale graduatoria. Cercasi la vera Reggina. Perché non si può più rimandare. Per reagire in stile squadra “macchina da guerra” vecchia maniera, servono però i carichi pesanti di tutti i suoi interpreti, i quali tra sfortuna, mancanza di precisione e “miracoli” dei portieri di turno, vedono sempre più stretta la porta quando calciano.

Pippo Inzaghi deve innanzitutto rianimare una truppa improvvisamente spuntata e di una povertà offensiva preoccupante. Si è persa anche la verve del giovane Fabbian, capocannoniere della squadra con 5 gol, il quale l’ultima marcatura casalinga la firmò per rendere meno pesante il ko contro il Perugia. Un vuoto che va colmato. Anche perché Hernani e soci dopo 7 turni in beata solitudine al secondo posto, si sono visti raggiungere dal Genoa e la vetta resta distante sei lunghezze. Per la prima volta, dopo 20 gare consecutive, all’allenatore piacentino mancherà Menez per squalifica. E un altro elemento del suo calibro o dalle caratteristiche tecniche simili in rosa non ce l’ha. Cosa si inventerà per sopperire all’assenza? Si affiderà alla “boa” Santander all’esordio da titolare o alla scontata presenza di Gori come ha sempre fatto?", l'analisi del quotidiano sportivo.