CENTRO SPORTIVO SANT'AGATA - Ecco il bando della Città Metropolitana: modalità, info, dettagli per l'affidamento dell'area demaniale

24.04.2019 19:03 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
CENTRO SPORTIVO SANT'AGATA - Ecco il bando della Città Metropolitana: modalità, info, dettagli per l'affidamento dell'area demaniale

La Città Metropolitana, tramite il proprio portale, ha reso noto il bando per l'aggiudicazione dell'area demaniale sulla quale sorge il Centro Sportivo Sant'Agata.

In particolare, il bando in questione sottolinea:

- "Il presente avviso riguarda l’affidamento della concessione dell’area demaniale individuata nel NCEU in agro del Comune di Reggio Calabria al Foglio 13 sezione E part. 235 compreso il ponte di attraversamento del Torrente Sant’Agata e la strada di accesso da via delle industrie posta tra le particelle n.910 e 911 del Foglio n.120 sez. A, su una superficie di mq. 46.000,00 complessivi, su cui sorge il Centro Sportivo Sant’Agata. Per una durata di 19 (diciannove) anni a partire dal 1° gennaio 2021. La concessione del bene demaniale Centro Sportivo Sant’Agata riguarda, allo stato attuale, le aree ed i manufatti non sottoposti a sequestro come descritti nella relazione tecnica. L’area su cui sorge il Centro Sportivo è data in concessione alla Società Reggina Calcio S.p.A. con contratto REP. n.17840 del 16 marzo 2009 prorogato fino al 31/12/2020, su istanza della Curatela Fallimentare, con nota n.170062 del 21/06/2016 del Settore 15 della Provincia di Reggio Calabria".

- "Il canone annuale a base d’asta per l’area demaniale e per il Centro Sportivo Sant’Agata a decorrere dall’1.1.2021, da corrispondere alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, è pari ad € 100.000,00 (euro centomila/00) oltre all’Addizionale Regionale pari al 10% del canone contrattuale. L’importo annuo definitivo di aggiudicazione risulterà dall’offerta a rialzo presentata dall’aggiudicatario e riguarda esclusivamente le aree e gli immobili non sottoposti a sequestro. Per quanto riguarda le aree e gli immobili attualmente sotto sequestro, le stesse saranno consegnate al concessionario una volta dissequestrate a fronte di una maggiorazione del canone del 15% oltre all’addizionale Regionale".

La cauzione provvisoria: € 50.000,00 (euro cinquantamila/00).

 

DURATA:

La durata della concessione del bene demaniale su cui insiste il “Centro Sportivo Sant’Agata”a decorrere dall’ 1.1.2021,è fissata in anni 19. È esplicitamente escluso il rinnovo automatico. Il Concessionario ha facoltà di presentare domanda di rinnovo che dovrà, comunque, pervenire otto mesi prima della scadenza del contratto, nei termini previsti al Capo III, art.17, comma 2, del vigente regolamento di questa Città Metropolitana in materia di demanio idrico approvato con delibera consiliare n. 42 del 29.06.2012.

L’istanza di rinnovo sarà valutata ai sensi e per gli effetti del D.P.R.296/05 art.2 c.4 e ss.mm.ii.

Potrà essere accordato un unico rinnovo, dopo di che sarà pubblicato un nuovo bando.

Resta inteso che la concessione può decadere in qualsiasi momento per sopravvenuta incompatibilità con l’interesse pubblico, o nei casi previsti nel Regolamento.

 

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITÀ DI PRESENTAZIONE, DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE E PUBBLICAZIONI TERMINE PER PORRE QUESITI:

Entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 07/06/2019

Con riferimento ai quesiti, gli stessi andranno inoltrati esclusivamente all’U.P.S. Difesa del Suolo e Valorizzazione del Demanio Idrico - Ufficio Concessioni Demaniali protocollati presso il protocollo dell’Ente o inviati a mezzo PEC all’indirizzo protocollo@pec.cittametropolitana.rc.ite per conoscenza agli indirizzipaolo.morabito@cittametropolitana.rc.it esimona.ghiretti@pec.cittametropolitana.rc.it .

TERMINE DI SCADENZA PRESENTAZIONE OFFERTE:

Entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 26/06/2019 Il recapito tempestivo dei plichi e la loro integrità rimangono ad esclusivo rischio dei concorrenti ove, per qualsiasi motivo, gli stessi non giungano a destinazione in tempo utile ovvero pervengano laceri o aperti. Oltre il termine stabilito nel bando di gara non sarà ritenuta valida alcun’altra offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di offerta precedente.

INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE OFFERTE:

Città Metropolitana di Reggio Calabria – U.P.S. Piazza Italia - Reggio Calabria. APERTURA DELLE OFFERTE: In seduta pubblica il giorno 27/06/2019 alle ore 09,00 presso gli Uffici dell’U.P.S. in via S. Anna II tronco - 89128 Reggio Calabria 4°piano.

SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:

Sono ammessi alla gara, gli operatori economici elencati dall’art. 45, commi 1 e 2, del D.Lgs. 50/2016, tra i quali, in particolare, quelli costituiti da: Persone fisiche operatori economici con idoneità individuale di cui alle lettere

a) (imprenditori individuali anche artigiani, e le società, anche cooperative),

b) (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane)

c) (consorzi stabili); operatori economici stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi paesi ai sensi dell’art. 45, comma 1, del Codice nonché del presente disciplinare di gara; società sportive, Consorzi di società sportive, Associazioni sportive, Cooperative e società che operano nella gestione degli impianti sportivi, affiliati a Federazioni Sportive o Enti di promozione sportiva iscritte al registro CONI; fondazioni; è ammessa la partecipazione in raggruppamento.

 

 

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL BANDO DELLA CITTA' METROPOLITANA