Reggina, Baroni: "Empoli ha tutto. Classifica? Pensiamo solo a lavorare"

01.03.2021 13:10 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Reggina, Baroni: "Empoli ha tutto. Classifica? Pensiamo solo a lavorare"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Marco Baroni, tecnico della Reggina, è intervenuto alla vigilia della gara contro l'Empoli in una conferenza tramite piattaforma:

"L'Empoli è un'avversaria forte, allenata bene, con un organico importante che ha tecnica e velocità. Per loro parlano i numeri, hanno perso una sola volta, peraltro in situazioni particolari. Siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto, ma dobbiamo guardare avanti perché è un campionato pericoloso, dove tutti fanno punti. Per ottenere il risultato non dobbiamo sbagliare nulla. Battere l'Empoli? A parole è facile, loro hanno sempre recuperato i risultati, hanno continuità di rendimento, guardo a loro con grande rispetto, per fare bene ci vogliono i fatti e una partita in cui non bisogna sbagliare nulla".

Come limitare gli azzurri? "L'Empoli costruisce bene non solo a sinistra, è una squadra da record in tutti gli aspetti. Noi dobbiamo trasportare sul campo il lavoro fatto in settimana, sarà importante ritmo e aggressività. Un giorno in più per recuperare? Non guardo a queste cose, per questi atleti non conta un giorno in più o un giorno in meno. Noi sappiamo i loro punti di forza e come poterli mettere in difficoltà. La partita sta dentro a quello che andiamo a fare e come lo proponiamo. Stanno bene, sono ben allenati, hanno ottime risorse qualitative e di caratteristiche".

Sui sogni di gloria: "Non guardo mai il calendario, guardo solo gli avversari. La squadra è consapevole di quello che sta facendo, ma anche della necessità di migliorare alcuni aspetti. Sappiamo come affrontare l'Empoli, guardare indietro non serve a nulla, una squadra deve rinnovare ogni giorno la voglia di migliorarsi e mettere qualcosa da mettere dentro".

Continua Baroni: "Sappiamo tutti nel baratro in cui era finita la squadra. Stiamo lavorando, il presidente ha rinnovato l'obiettivo di salvare la categoria. Non ha senso guardare la classifica e sprecare energie, dobbiamo semplicemente pensare a migliorare allenamento dopo allenamento. Avremo tante gare impegnative in pochi giorni e poco tempo per prepararle".

Infermeria e acciaccati: "Tranne Kingsley e Faty stanno bene. Situm e Di Chiara hanno recuperato, abbiamo molti calciatori a disposizione: è importante per noi questo aspetto".

Su Montalto: "Sono contento del suo contributo della squadra, lui deve liberarsi delle cose che non servono, la polemica con l'arbitro o con goli avversari. Queste cose portano via energie mentali, che non sono tante. Se lui è abituato a fare così, deve levarsi queste cose".

Su Menez: "Non c'è nessun calo, sta migliorando sempre di più nella condizione fisica. Restituire un Menez al top dal punto di vista delle prestazioni è una bella sfida per me. Lui è un talento naturale e affascina vederlo all'opera, poi però bisogna metterlo in campo e renderlo efficace per la squadra. Ci sono passaggi che al calciatore possono non fare piacere, a Ferrara è entrato bene".

Sulle scelte: "Sto valutando, ma non per fare un turnover. Devo decidere chi sono i calciatori migliori per affrontare una gara così impegnativa. Forse la terza partita consecutiva crea qualche problema sotto l'aspetto del recupero. Chiaro che qualcuno sta giocando un pò di più, ma se un atleta ha una testa pronta può superare le difficoltà".