LE PAGELLE DELLA REGGINA - La difesa è muro, Gasparetto esaltante

11.02.2020 00:15 di Giovanni Cimino Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
LE PAGELLE DELLA REGGINA - La difesa è muro, Gasparetto esaltante

GUARNA 6 - Poco impegnato, praticamente mai. Non si scompone nell'ordinaria amministrazione.

LOIACONO 7 - Grandi interventi in anticipo, non sbaglia nulla e si esalta contro gli attaccanti umbri.

GASPARETTO 7,5 - Esaltante. Di testa le prende tutte, non sbaglia davvero nulla. Top.

ROSSI 7,5 - Anche lui è un muro, nel primo tempo tre-quattro chiusure decisive. 

BLONDETT 7 - Limita Mammarella, ferma tutti quelli che passano dalla sua zona. Esemplare.

DE ROSE 6 - Tanti palloni persi, la lucidità non è quella delle gare migliori. Ma chi lo ferma? Nella ripresa le prende tutte lui ed esce con i crampi. A Catania non ci sarà causa squalifica.

BIANCHI 6,5 - Lavoro sfiancante nel primo tempo, dove si applica nella doppia fase e copre 80 metri di campo. Serve a Corazza la palla dell'1-0, ma Iannarilli evita il gol. Nella ripresa copre bene la sua posizione. (dal 73' NIELSEN 6 - Entra in campo e mantiene la sua lucidità in un momento estremamente delicato della gara.)

LIOTTI 6,5 - Il gol è pesantissimo e fa la differenza nell'ambito della sua serata. Qualche errore tecnico, ma buon lavoro anche in fase difensiva. (dal 73' RUBIN 6 - Non è affatto facile entrare in campo in un momento decisivo della gara e dopo un mese senza campo. Professionalità.)

BELLOMO 6 - Sbaglia un pò troppi palloni, non è la sua serata migliore. Prova ad applicarsi nella doppia fase, deve fare grande attenzione in copertura, ma quando ha i palloni per fare la differenza non riesce a mettersi la sua grande qualità. (dal 67' DE FRANCESCO sv)

DENIS 6 - Dopo quattro gare con gol, contro la Ternana deve fare di necessità virtù. Poi i palloni veramente giocabili, tanti duelli al cospetto della retroguardia umbra. (dal 56' REGINALDO 6 - Gran lavoro negli ultimi 30 metri, potrebbe anche incidere in zona gol, ma tiene botta.)

CORAZZA 6 - L'incantesimo non si spezza, stavolta è Iannarilli a sbarrargli la via della marcatura. La sua, per forza di cose, è una partita di grande sacrificio e corsa, come sempre risponde presente.

TOSCANO 6,5 - Un successo decisivo, che avvicina la squadra all'obiettivo. Continuiamo a ritenere che ha completamente in mano il gruppo e lo gestisce al meglio. La squadra patisce solo per i primi 20-25 minuti, poi tiene ampiamente botta e i cambi sono certamente funzionali alla causa.