LE PAGELLE DELLA REGGINA - Cionek è un muro, Liotti ci prende gusto

24.10.2020 16:34 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Cionek è un muro, Liotti ci prende gusto

GUARNA 6 – Nel primo tempo è spettatore grazie alla grande prestazione difensiva dei compagni, sulle due reti friulane nella ripresa può ben poco

LOIACONO 6,5 – Per quarantacinque minuti stravince il duello con Diaw, deve però capitolare ad inizio secondo tempo quando il capocannoniere della B riesce a saltarlo netto ed a concludere in rete (DALL’82’ SITUM S.V.)

CIONEK 7 – Un gigante in difesa, mura qualsiasi cosa passi dalle sue parti, i padroni di casa per segnare hanno bisogno di due prodezze individuali, la seconda delle quali dalla grande distanza

DEL PRATO 6,5 – Seconda consecutiva titolare da centrale sinistro, tiene botta molto bene nonostante il gap fisico con gli avanti neroverdi

ROLANDO 6 – Ritrova l’esplosività dopo il breve stop subito, ma in alcune situazioni si intestardisce a tenere palla creando qualche grattacapo ai compagni

BIANCHI 6 – Fa il suo sia in mezzo che sulla fascia con la solita applicazione, sfortunatissimo nel finale di tempo quando una bella incursione in area non trova la porta per pochi centimetri, per un raddoppio che forse avrebbe cambiato la gara (DAL 57’ FOLORUNSHO 6,5 – Si butta negli spazi con la sua grande corsa anche se non è sempre misurato, ha il grande merito di trovare il pareggio nel finale anche grazie ad una deviazione)

CRISETIG 6,5 – La squadra tende a saltare il centrocampo a causa della grande pressione avversaria, ma quando entra nella manovra lo fa con la consueta calma e precisione

LIOTTI 7 – Ormai le sue sortite in area avversaria rappresentano una certezza del gioco di Toscano, trova la terza rete personale che sblocca la gara e lo fa diventare, almeno per il momento, il bomber a sorpresa degli amaranto (DAL 57’ DI CHIARA 6 – Col cambio di modulo fa il terzino della difesa a 4, ma cerca di spingere fino al termine con discreti risultati)

BELLOMO 6,5 – Il cross per il vantaggio iniziale ricorda prodezze già viste negli anni passati, e nel momento più difficile della gara è quello che cerca di dare la scossa agli altri (DAL 75’ MASTOUR 5,5 – Si rivedono un po’ gli spettri dei mesi passati, troppe giocate più fini a sé stesse che utili alla squadra, c’è ancora da lavorarci un attimo)

LAFFERTY 6 – Non tira mai, ma il lavoro di copertura della palla per far salire i compagni è davvero encomiabile, probabilmente è ciò che gli ha chiesto il tecnico

DENIS 6,5 – Ha grande voglia di rivalsa e lo si intravede sin da subito, lo trovi in ogni zona del campo a combattere e smistare palloni con grande efficacia a caratterizzare il gran primo tempo della squadra, esce nel peggior momento della contesa (DAL 57’ VASIC 5,5 – Ci mette soprattutto il fisico, ma appare chiaramente ancora un pesce fuor d’acqua, avrà tempo per imparare a conoscere il campionato.

TOSCANO 6,5 – La squadra disputa forse il miglior primo tempo della stagione per applicazione ed efficacia, quasi a voler rispondere all’assenza della sua punta di diamante, ma nella ripresa subisce per almeno mezzora come mai gli era capitato, il pareggio finale certamente rispecchia le due fasi della gara, ma conforta vedere come i suoi ragazzi cercano addirittura il colpaccio nel recupero dopo il pari acciuffato con un pizzico di fortuna allo scadere