REGGINA-MONZA:PENSIERI DI UN TIFOSO QUALUNQUE

28.08.2021 10:00 di Il pensiero di Demis   vedi letture
REGGINA-MONZA:PENSIERI DI UN TIFOSO QUALUNQUE
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

RICOMINCIAMO CANTAVA ADRIANO PAPPALARDO NEL 1979....."...Lasciami gridare,lasciami sfogare,io senza...Reggina non so stare...

Riparte il Campionato di serie B.....i tifosi "riscaldano i motori".

Non vedevamo l'ora che si iniziasse,ben sapendo,anche se si giocava con il Monza-una delle candidate alla vittoria finale-che si è ad inizio di stagione e che le squadre sono in rodaggio per cui si poteva prevedere una partita poco spettacolare.

Arriviamo allo stadio alle 16,50 perché volevamo sentire,dopo tanto tempo, "l'odore" del campo e,con piacere,abbiamo apprezzato che diversi tifosi hanno avuto lo stesso pensiero.

Alle 16,58,mentre "scalpitavamo" per l'attesa ci giunge la "ferale notizia":non si gioca perché il terreno di gioco è in condizioni disastrose per cui la squadra ospite e gli arbitri non intendevano giocare la partita.

Abbiamo,subito,pensato che fosse uno scherzo.

Entriamo alle 17,15 e prendiamo contezza dell'amara realtà.Il terreno di gioco era in pessime condizioni.Siamo rimasti sorpresi che,dopo quasi due anni di inattività,si presentasse ai nostri occhi una situazione del genere.

Mentre vedevamo un "via vai" di persone che si davano da fare per sistemare qualcosa,fortunatamente,abbiamo visto uscire dal tunnel la terna arbitrale e la squadra ospite per il riscaldamento.

Abbiamo "tirato un sospiro di sollievo": SI GIOCA!

Probabilmente se ciò non fosse successo si rischiava una brutta figura a livello nazionale,con il rischio del 3-0 a tavolino.Sarebbe stata una beffa!
Intanto sugli spalti arrivavano i tifosi;alla fine siamo diventati un numero importante:5825 spettatori per un incasso di €118.160,90 (non male per essere una domenica di agosto),si vede che i tifosi avevano fame di .....Reggina.

Abbiamo visto un gruppuscolo in curva nord,un po' di persone in più in gradinata,buona affluenza in tribuna,un numero importante in curva sud.
Passano gli anni e,nonostante tutte le difficolta' (Covid),la Curva Sud si presenta in massa,sempre più legata alla squadra del cuore,per far sentire il tifo,sempre incessante,ai propri beniamini.

Alla fine c'è stata una presenza importante di tifosi,superiore,in linea di massima,più del doppio di tutte le altre partite di serie B giocate nella prima giornata.

Inizia la partita ed il Monza ci sembra più in palla,più veloce,anche se non ha impensierito più di tanto la squadra reggina.Alla fine un primo tempo abbastanza equilibrato,con due formazioni ben organizzate è molto attente a non scoprirsi e non dare errori.Probabilmente un primo tempo a discapito dello spettacolo.

Colpa anche del terreno di gioco,di cui la Reggina ha fatto ammenda,mentre qualche politico disinformato,ha "attaccato" l'Amministrazione Comunale.
Bisogna sempre approfondire se si vogliono risolvere i tanti problemi che assillano la Città.
Tra l'altro dobbiamo dire grazie al Direttore Generale del Monza,Adriano Galliani,uno dei più grandi dirigenti che ha avuto il Calcio Italiano negli ultimi 30 anni,che,da vero uomo di Sport,"non ha fatto una piega"per giocare in un campo poco adatto ad un match così importante.

Davanti a noi era seduta una signora con addosso una maglietta che recava la scritta:"#che il sogno abbia inizio".La Signora deve credere nei sogni o deve aver paura che al risveglio possa rimanere delusa?"Ai posteri l'ardua sentenza"!

Pur con una presenza di pubblico numerosa ci aspettavamo che ci fossero più spettatori;forse alcuni,data la giornata estiva,hanno preferito di andare al mare,non sapendo che anche sul campo.....ci fosse tanta sabbia.

Lo speaker,molto bravo,prima e durante la partita si è "sgolato" invitando i presenti al rispetto delle regole,ad utilizzare la mascherina,ad evitare assembramenti:in pochi lo hanno ascoltato!

Intanto l'allenatore del Monza,Stroppa, si dava da fare per spingere i suoi uomini alla vittoria,raccogliendo e consegnando i palloni che finivano fuori dal campo.

Come al solito,sugli spalti ognuno dice la sua sui giocatori,sul metodo da applicare e sul ruolo di ognuno.Noi non entriamo in merito e lasciamo questo compito ai 50 milioni di tecnici di Calcio che esistono in Italia.

Ci fanno riflettere,invece,i seggiolini sporchi in tribuna,dove si pagano €.55,che,se ci è consentita una battuta,per pulirli ci vuole la "lana d'acciaio" che si usava una volta;  ed anche i prezzi che ci sembrano eccessivi e che,forse,i quasi 6.000 accorsi allo stadio,si aspettavano di vederli più moderati.

Complimenti alla team manager che ha fatto il suo esordio con 5 cambi,sperando che siano di buon auspicio per lei.

Complimenti agli 8 tifosi del Monza che hanno affrontato un lungo viaggio per sostenere la loro squadra del cuore.

Complimenti al pubblico Reggino che,quando è entrato Nino Barillà del Monza gli ha riservato una "standing ovation" frutto di un amore nato,cresciuto e che non muore mai verso i figli del Sant'Agata.

Non entriamo in merito alla prestazione dei calciatori e ci soffermiamo soltanto su quella di Rivas che,pur se in tanti l'hanno apprezzata,forse ci siamo illusi,che dopo gli "sforzi" della società per acquisirlo,ci aspettavamo una qualità superiore in campo.Sarà,ci auguriamo,per la prossima volta.

A livello organizzativo abbiamo notato che gli stewards erano poco informati sulla suddivisione dei settori e dei posti,tanto che avendo in mano il biglietto con delle sigle che indicavano il posto,abbiamo fatto fatica a trovarlo e ringraziamo alcuni tifosi che ci hanno dato una mano.

Infine ci domandiamo,da tifosi di strada,il motivo per cui la Società sta facendo fatica a cedere i calciatori in esubero,nonostante i due mesi di mercato ufficiale e tutto il tempo precedente dopo la fine del campionato.E' un problema di contratti troppo lunghi e/o un problema di contratti molto onerosi?

Chiudiamo con il grido "FORZA REGGINA' che sia beneaugurante per l'ostica partita con la Ternana,squadra forte e temibile con la quale i risultati,negli anni, non sono stati molto favorevoli.