I PENSIERI IN LIBERTÀ - AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DI EMERGENZA. = AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DEL......CAVOLO

01.06.2020 17:34 di Il pensiero di Demis   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
I PENSIERI IN LIBERTÀ - AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DI EMERGENZA. = AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DEL......CAVOLO

I PENSIERI IN LIBERTÀ - AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DI EMERGENZA. = AIUTI A TUTTI CON IL REDDITO DEL......CAVOLO.

- Prendiamo lo spunto del Titolo per i nostri pensieri ......in libertà.
- Siamo stufi di leggere questi titoloni sui giornali.
- Sta arrivando il momento di dire "BASTA" perché ci siamo stancati di combattere,       
dato che lo facciamo da una vita.
- Ci stiamo prosciugando "goccia a goccia" come una candela a cui "sgocciola" la cera.
- Ci domandiamo se questi "Soloni"che continuano ad "edittate"hanno mai caricato sulle spalle un secchio di materiale edile,un pacco di cemento,un sacco di patate,una scatola contenente 250/300 strofinacci da cucina,se hanno mai fatto un lavoro iniziando la mattina alle 07.00 e finendo la sera alle 21.00 ed oltre, tutti i giorni,se hanno mai svolto il lavoro dell'infermiere,il vigile notturno,il camionista,l'autista di bus da viaggio,il poliziotto,il carabiniere,mestieri che non hanno orario e che,in alcuni casi,rischiano di diventare "carne da macello",il muratore,gli agricoltori di una volta,senza l'aiuto di mezzi meccanici di oggi,che operavano con l'aratro,i buoi e i tanti sacrifici con la schiena curva per "mantenersi il lusso" di camminare con la "schiena dritta"; il servo che va a lavare scale,e tanti altri lavori ricchi "soltanto" di umiltà,di dignità,di dedizione,dedicando tante ore giornaliere "pesanti".Per tanti le giornate di lavoro sono cadenzate dal sorgere del sole fino a notte.
- L'articolo in oggetto parla di redditi a 2.000.000 di persone,di bonus agli autonomi di 1.000 euro per 650.000 beneficiari,6.000.000 di euro per i ristori a fondo perduto delle piccole,medie imprese.
- Leggiamo " a disposizione ci sarà un ulteriore plafond di 800.000.000 di euro da dividere tra le richieste pressanti delle opposizioni e i desideri della maggioranza che non ha trovato spazio".
- Leggiamo "nel D.L. Imprese della "max manovra" di 55.000.000.000 (55 miliardi), arriva l'ok a prestiti alle piccole e medie imprese fino a 30.000 euro da restituire in 10 anni e fino a 30 anni per i prestiti oltre gli 800.000 euro.
- Si legge,altresì,di miliardi del progetto "Cura Italia" "Bonus Befana" di Cassa integrazione  che arriva in 2/3 giorni,per i 600 euro procedura accelerata,ristori a fondo perduto per artigiani e commercianti,sussidi per colf e badanti,euro mirati con accesso privilegiato per i marchi in difficoltà". In questo contesto ci sono anche le imprese che hanno sede in Olanda ed in altri Paradisi Fiscali dove pagano quasi zero tasse?
- Noi siamo a conoscenza di piccole aziende che hanno 12/15 dipendenti da cui dipendono 10/12 famiglie + i 3 o 4 nuclei di una famiglia che operano in azienda.
- Siamo a conoscenza di tante piccole aziende che lavorano da 50 anni che,fino ad oggi, hanno fatto onestamente "i miracoli"per cercare di pagare le tasse,piene di lacci e lacciuoli ed i tanti tributi che in Italia sono un " must"."E chi più ne ha più ne metta"di tasse.
- Siamo a conoscenza che nel corso dei decenni,tante piccole aziende,hanno permesso ai loro dipendenti di vivere decentemente con il loro compenso;hanno dato la possibilità di mandare i loro figli a scuola,di farli laureare,di farli diventare professionisti o imprenditori,in tanti casi,di "prestigio".
- Siamo a conoscenza di aziende che,negli ultimi tempi,non c'è l'hanno fatta a fare fronte alle esose tasse del Governo Italiano,un Paese dove tanti,probabilmente,vivono il lavoro con improvvisazione,con tempi lenti,senza senso di abnegazione,senza quello "spirito"che richiede il lavoro che si è chiamati a svolgere dietro un compenso.
- Ci sono lavori che,oltre alle rituali ferie annuali (circa 40 giorni l'anno)permettono di ricevere permessi,licenze ed altri ammennicoli vari che portano una ulteriore  assenza di oltre 30 giorni l'anno mentre,dall'altra parte,si riceve 13^ e 14^.Alla fine le aziende rischiano di pagare "a vuoto" 3/4 mesi l'anno.Sperando,sempre,che non ci siano malattie anche di poca importanza.
- Siamo un Paese dove,in diversi casi,si rischia di pagare "le tasse sulle tasse".
- Siamo un Paese dove i laureati in "UFFICIO COMPLICAZIONI AFFARI SEMPLICI"proliferano continuamente con aumenti annuali a due cifre.
- Ormai siamo arrivati alla "Fiera dell'assurdo"!
- Siamo arrivati al punto che l'esasperazione sta scoppiando trasformandosi in una
"rivolta sociale"; una rivoluzione epocale che al cospetto di quelle storiche,vissute dai nostri padri e dai nostri nonni,potrebbero sembrare balletti da "BELLE ÈPOQUE".
- C'è il rischio che i padri e le mamme di famiglia saranno costrette ad andare a rubare per portare 1 chilo di pane o di pasta a casa.
- Mentre scriviamo vediamo la trasmissione "DRITTO E ROVESCIO" dove un signore di nome DAVIDE (politico) "garantisce" ai piccoli commercianti aiuti a fondo perduto.
- Questo signore,insieme a tanti altri che,probabilmente,hanno "le spalle liscie" non dicono,con onestà intellettuale,che esiste la famigerata "CENTRALE RISCHI" dove,pur non avendo rispettato gli impegni solo per necessità,sommersi dalle tasse e dal lavoro che manca,basta che risulti che ha "rubato una mela",esempio banale,si è marchiato a vita come e,forse, anche peggio di un assassino seriale o abituale.
- Tutto ciò avviene anche se la "pratica" è ricca di fideiussioni e garanzie almeno tre volte superiori al debito.
- Vergogna!Ci dovremmo vergognare di appartenere ad un Paese,l'ITALIA,dove non si premia il lavoro ed il sacrificio,ma si premia l'apparire è quello che emerge in superficie.
- Sarebbe più corretto valutare caso per caso,approfondendo le situazioni,anziché "lavorare" per portare gli onesti al suicidio.
- Si stanno portando le persone alla disperazione che rasenta la follia,o bene che vada,la depressione.".
"LA MENTE ALBERGA IN SÉ STESSA E IN SÉ PUÒ TRASFORMARE NEL CIELO L'INFERNO E NELL'INFERNO IL CIELO"