RIVELAZIONE LAVERONE. Le pagelle amaranto

15.08.2010 23:29 di Danilo Mancuso   Vedi letture
RIVELAZIONE LAVERONE. Le pagelle amaranto

PUGGIONI. Si ripresenta al pubblico del Granillo in grande stile, lanciando un messaggio a Foti e alla società: la sua parata a pochi minuti dall’inizio sul colpo di testa di Artico è bella per i fotografi ma soprattutto efficace, e se la Reggina dopo il primo tempo non è in svantaggio il merito è tutto suo. Gli abbracci dei compagni e gli applausi dei tifosi sono emblematici. La saracinesca è tornata. VOTO 6,5

ADEJO. Qualche imperfezione in alcuni interventi, comunque nulla di decisivo. Prestazione comunque sufficiente. VOTO 6

COSENZA. Ha la pasta per essere il leader della difesa. Impeccabile di testa, senza dubbio il più affidabile della retroguardia. VOTO 6,5.

ACERBI. Aveva iniziato la gara con il piglio giusto, peccato per quell’ingenuità che gli è costata il cartellino rosso. Arbitro un po’ severo? Forse. Ma interventi di quel tipo, in una zona non pericolosa del rettangolo di gioco, sono evitabili. Lezioncina per il futuro. VOTO 5

LAVERONE. Tra i nuovi volti, è quello che impressione di più. Spinge sulla fascia destra con costanza, è rapido e mette interessanti palloni al centro. Dopo l’espulsione di Acerbi, Atzori lo arretra sulla linea dei difensori, ma Laverone continua a percorrere la fascia con una tenuta impressionante. Rivelazione. VOTO 6,5

Dall’85’ CAMILLERI s.v.

MISSIROLI. Uno dei migliori. Dal suo esterno partono palloni che tagliano a fette la difesa alessandrina. Nella fase conclusiva della gara, viene steso nell’area avversaria procurandosi il calcio di rigore poi fallito da Viola. VOTO 6,5

N.VIOLA. Alcuni palloni interessanti, la qualità c’è, ma rimane un po’ in ombra in alcune fasi dell’incontro. Sufficiente la sua prestazione nella zona nevralgica del centrocampo, ma può fare di più. VOTO 6.

G.RIZZO. Tanto fosforo ma non solo. E’ suo l’assist per il gol di Zizzari. Questo ragazzo ha la caparbietà giusta per dire la sua nel campionato cadetto. VOTO 6,5

RIZZATO. Si propone con una certa continuità sulla sinistra. Discreta la sua prova. VOTO 6

SY. Si presenta al pubblico del Granillo con un dribbling strappa-applausi. Ha sicuramente delle buone doti tecniche e atletiche, fraseggia anche bene, forse gli manca un po’ di freddezza in fase di conclusione: nel primo tempo si divora un gol incredibile. Ma al di là del singolo episodio, la prova di questa sera fa ben sperare. VOTO 6

Dal 65’ A.VIOLA. Fallisce il calcio di rigore calciando debolmente. Ma in precedenza, anche da solo, aveva dimostrato di poter mettere apprensione alla difesa alessandrina. Sicuramente non avrà un ricordo positivo di questa serata, ma il ragazzo si farà. VOTO 5,5

ZIZZARI. Non aspettatevi i giochi di prestigio da questo giocatore, perché le sue caratteristiche sono altre: in ombra per gran parte del match, dimostra di essere un bomber al 50’, quando con un tocco sotto fa fuori Servili e porta in vantaggio la Reggina. VOTO 6

Dal 67’ BARILLA’ s.v.