PAGELLE - I voti degli amaranto

05.03.2011 17:40 di Simone Vazzana   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
PAGELLE - I voti degli amaranto

PUGGIONI (7) – Graziato dalla scarsa precisione degli avanti abruzzesi, ci mette anche del suo con interventi come quelli su Sansovini e Mengoni.

COLOMBO (6.5) – A metà ripresa cala vistosamente, anche perché risente del grande sforzo contro il Frosinone. Ancora una volta, però, è tra i migliori.

ADEJO (6) – Non cerca mai la giocata difficile, spazzando sempre il pallone. Su un campo così è la scelta giusta. Pericoloso in avanti, quando nel primo tempo innesca di testa Campagnacci, che spreca.

COSENZA (5) – Nel primo tempo le prende tutte di testa, sbagliando un solo (ma pericoloso) rinvio. Nella ripresa sbaglia sottoporta il possibile gol del vantaggio e si lascia scappare troppe volte Sansovini.

ACERBI (5) – Giornata con qualche svarione di troppo, talvolta dettato da eccessiva sufficienza. Occhio…

RIZZATO (6) – Dopo 2’ minuti crossa bene per Campagnacci, ma senza trovare nell’attaccante un degno finalizzatore. Poi, come spesso accaduto nelle ultime gare, Atzori decide di spingere dalla parte opposta. Gara guardinga fino a metà ripresa, quando, con un Colombo stanco, tocca a lui cercare il fondo.

DE ROSE (5.5) – Tra i centrocampisti è quello che si vede meno. Gioca con il freno a mano tirato, senza quegli inserimenti che hanno portato i tifosi ad applaudirlo, per esempio, contro il Frosinone. Dal 41’ st RIZZO (sv)

TEDESCO (6.5) – Lo cercano tutti quando c’è da sfuggire al pressing avversario. Colleziona punizioni su punizioni, raramente sbaglia la giocata. E, cosa di non poco conto, gioca 80’ con un’ammonizione che gli pende sulla testa come la spada di Damocle. Su un campo infame, resiste 90’.

BARILLA’ (6) – Ci mette il cuore e la grinta, fondamentali sull’acquitrino dell’“Adriatico”. Atzori lo sceglie per portare a casa il pari. Dal 35’ st CASTIGLIA (sv)

VIOLA (6) – Fisicamente non gli si poteva chiedere di più. Sfiora il suo terzo gol nel primo tempo. Dal 27’ st ZIZZARI (sv)

CAMPAGNACCI (5) – Come ribadito spesso, indubbiamente ci mette la voglia. A un passo dalla porta, però, dopo centoventi secondi circa, arriva in ritardo su un pallone al bacio di Rizzato. Nella ripresa, pescato da Adejo, conclude di testa sul primo palo invece di incrociare. Un solo gol in poco più di 1800’ è troppo poco per un attaccante.