LE PAGELLE DELLA REGGINA: Difesa impeccabile

22.01.2011 17:11 di Giovanni Cimino   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE DELLA REGGINA: Difesa impeccabile

PUGGIONI: Pochi pericoli per lui. Inoperoso, tranne qualche uscita. VOTO: SV

ADEJO: Grande gara la sua, intensa, attenta. A volte sbaglia qualcosa, perde qualche pallone banale, ma non cala un solo istante la sua attenzione. Bella prestazione. VOTO: 6,5

COSENZA: Si può discutere sulle sue prestazioni, sul fatto che commette spesso errori banali, ma non gli si può imputare di non dare il massimo.Anche in condizioni precarie, resta in campo e aiuta i suoi compagni. Grande cuore. VOTO: 6,5

ACERBI: Dimostra di meritarsi la serie A. Dopo Crotone, un’altra partita praticamente perfetta, autorità da veterano e personalità da grande giocatore. VOTO: 6,5

LAVERONE: Costretto ad una gara esclusivamente difensiva, in copertura su Sestu. Le rare volte che si spinge in avanti, combina praticamente nulla. Ad ogni modo, sempre attento nelle chiusure, sopratutto nelle diagonali. VOTO: 6

CASTIGLIA: Primo tempo da dimenticare. Gioca sottotono, sbaglia tanto, perde molti palloni, sbaglia cose abbastanza facili. Nella ripresa, piccola ripresa, ma in altre occasioni ha dato decisamente di più. VOTO: 5,5

RIZZO: Fisicamente, è il Rizzo delle prime gare. La quantità c’è, la qualità latita paurosamente e in quella zona ci vorrebbe qualcosa di più. VOTO: 5,5

MISSIROLI: Sbaglia cose che per lui sarebbero banali. Nel primo tempo, è l’unica speranza dei tifosi amaranto e di Atzori, di poter vedere azione degna di questo nome. Nella ripresa, si dedica molto alla copertura e si vede meno. VOTO: 6

BARILLA’: Come per Laverone, deve stare molto basso in fase difensiva. Quando avanza, dialoga con i compagni, ma quando deve crossare, dimostra che probabilmente non è un esterno puro. Lotta su ogni pallone, ma poca poca qualità. VOTO: 6

CAMPAGNACCI: E’ giovane, primo anno di B, prima esperienza in una piazza importante, ma certe giocate non si possono sbagliare. Parliamo di passaggi bassi, anche di pochi metri, difesa della palla. Il pubblico spesso si spazientisce con lui, a questo punto il rischio è bruciarlo del tutto. VOTO: 5

BONAZZOLI: Ci vuole un pò di tempo per tornare quel formidabile giocatore d’inizio anno. Ancora gli manca la velocità d’esecuzione, la rapidità di gambe, Simionato pensaci tu. VOTO: 5,5

BURZIGOTTI: Entra per sostituire Cosenza e comunque da il segnale che c’è. Rischia all’83esimo, quando entra duramente su Sestu al limite dell’area. VOTO: 6