LE PAGELLE AMARANTO: MARINO, PARATA SALVA CAMPIONATO

15.05.2010 18:02 di Giovanni Cimino   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE AMARANTO: MARINO, PARATA SALVA CAMPIONATO

MARINO: La sua parata all’87esimo è davvero starordinaria, perchè salva la stagione della squadra di Breda. Pareggiare con il Gallipoli, dopo che si era andati sul doppio vantaggio e perdere così due punti, sarebbe stato deleterio, un colpo di grazia per la squadra. E invece lui zittisce tutte le critiche con le ultime gare davvero ottime. VOTO:6,5

LANZARO: Capitano in grandissima difficoltà, contro un Artistico quasi straripante. Ma anche contro gli altri avversari è costantemente in crisi. Rischia il rigore nel primo tempo e l’ammonizione nei minuti finali viene ammonito e salterà Grosseto. VOTO:5

VALDEZ: Tiene botta in una retroguardia davvero in difficoltà. Gara senza infamia ne lode, bravo a tenere l’attenzione sempre alta. Ma per i Mondiali nulla da fare, il treno è passato. VOTO:6

COSTA: In grande difficoltà su Artistico, con il quale ingaggia un duello fin dalla metà del primo tempo. A prima frazione scaduta, si fa ammonire per un battibecco con lo stesso attaccante pugliese. Poi, quando il Gallipoli lo vede in difficoltà e attacca solo dalla sua zona e quando ancora cade nelle provocazioni di Artistico, Breda saggiamente lo toglie. VOTO:5

BARILLA’: Gol incredibile per Nino, cercato e voluto. Non spinge come dovrebbe sulla sua fascia di competenza e deve spesso rinculare causa grande pressione gallipolina. Ma comunque non demerita complessivamente. VOTO:6(PER IL GOL 7,5)

CARMONA: Per la sua ultima prestazione stagionale, certamente si è visto un Carmona un pò opaco. Soffre molto il dinamismo dei centrocampisti gallipolini, regge certamente l’urto, ma la qualità, che in altre occasioni si era notata, stavolta latita. VOTO:5,5

TEDESCO: Per Giacomo grande difficoltà quest’oggi. Non trova mai le misure agli avversari diretti e non riesce a sciorinare il suo consueto gioco. Soffre l’intensità per 90 minuti dei gallipolini e perde molti palloni, non la migliore gara per lui. VOTO:5,5

MISSIROLI: Molto limitato dalla squadra avversaria, però riesce nel finale a farsi vedere e a provare a creare qualcosa in contropiede. Non come in altre occasioni, ma sempre più punto di riferimento per i compagni. VOTO:6

RIZZATO: Molta timidezza sulla sinistra, dove non spinge praticamente mai. Breda lo vuole molto vigile in fase di copertura e certamente non è a suo agio con questi compiti. Deve essere libero mentalmente e da compiti gravosi e forse può fornire un rilevante contributo. VOTO:5,5

BRIENZA: Nel primo tempo non si fa vedere mai praticamente, anche perchè dopo una settimana di allenamenti saltati, la forma non è al topo. Nella ripresa, poi esce decisamente fuori e colpisce la traversa dalla quale scaturisce il 2-0 di Bonazzoli, poi si mangia un paio di gol sul finale, facendo calare un pò la sua valutazione. VOTO:6

BONAZZOLI: Trova finalmente la prima rete stagionale al Granillo, la prima nel girone di ritorno: l’ultima retre proprio all’andata contro i pugliesi. Si dà sempre da fare e non molla, ma deve essere più costante e preciso sotto porta. Rete che ci voleva. VOTO:6