LE PAGELLE AMARANTO: BRIENZA UNA SPANNA SOPRA DI TUTTI.

01.05.2010 20:10 di Danilo Mancuso   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
LE PAGELLE AMARANTO: BRIENZA UNA SPANNA SOPRA DI TUTTI.

MARINO. Qualche buon intervento, soprattutto quello nel primo tempo su Lupoli. Sui due gol di Antenucci poteva farci ben poco. VOTO 6.


ADEJO. Parte bene, confermando il suo buon momento e la sua condizione atletica invidiabile. Si perde un po’ nella ripresa, dimostrando qualche calo di concentrazione. Ma la sua prestazione non è da buttare. VOTO 6.


VALDEZ.
Peccato per quell’espulsione che ha compromesso le sorti della gara. Anche se le immagini confermano che il difensore uruguagio non aveva allungato la gamba più di tanto ed è Lupoli ad andare giù senza contatto. Per il resto aveva offerto una prestazione impeccabile. VOTO 5,5.


LANZARO. Soffre un po’ la velocità dei marchigiani, anche se alla fine se la cava con mestiere. VOTO 6.

VIGIANI. Qualche buono spunto sulla destra, ma potrebbe incidere di più. Da lui ci aspettiamo più qualità al momento del cross. E’ suo comunque l’assist per il gol di Brienza. VOTO 6.


CARMONA. Corre tanto, come al solito, ma non incide molto. VOTO 6.


TEDESCO. Illumina il gioco ma senza continuità. Rimedia anche un’ammonizione che gli farà saltare la sfida di Trieste. VOTO 6.


MISSIROLI.
Bene nel primo tempo, quando sfonda con continuità sull’out di sinistra e combina bene con Rizzato. Poi cala un po’. Offre comunque una discreta prestazione. VOTO 6.


RIZZATO. Moto perpetuo sulla fascia sinistra, soprattutto nel primo tempo. Peccato che a volte sbagli proprio al momento del cross, anche se spesso non c’è nessuno a sfruttare i suoi assist. Peccato anche per quella traversa nel finale. VOTO 6.


BRIENZA. Una spanna sopra tutti gli altri. Che Reggina sarebbe senza Brienza? Ce lo chiediamo in tanti. I compagni ci provano in tutti i modi, ma alla fine ci vuole uno dei suoi acuti per colpire. Ed è anche sfortunato per quella conclusione salvata in maniera provvidenziale da Pesce. Sarebbe stata un’altra magia. VOTO 7.


PAGANO.
Ecco l’emblema della carenza di organico di questa Reggina. Un centrocampista offensivo costretto nel ruolo di punta. Una soluzione che in altre circostanze ha dato i suoi frutti, ma che oggi ha manifestato tutta la sua contraddizione. Purtroppo,per Biagio oggi solo tanto sacrificio ma incisività davvero bassa. VOTO 5.