LE PAGELLE DELLA REGGINA - Sorpresa Bellomo, Folorunsho è una sentenza

21.02.2021 17:30 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Sorpresa Bellomo, Folorunsho è una sentenza
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

NICOLAS 6,5 – Fa correre qualche brivido di troppo a compagni e tifosi con qualche disimpegno azzardato di piede, ma avere un portiere che dà quella sicurezza sulle uscite, alcune tutt’altro che agevoli, è proprio un’altra storia

DELPRATO 6 – Oggi ritroviamo il calciatore glaciale che aveva impressionato tutti ad inizio campionato, non fa nulla di eclatante ma quello che fa lo fa bene e senza errori

LOIACONO 6,5 – Ci vuole tutta la sua esperienza per tenere botta agli assalti finali neroverdi, anche in acrobazia se necessario, pur rischiando di rimetterci un ginocchio

CIONEK 6,5 – Con Loiacono forma una cerniera che si dimostra invalicabile per gli avversari, in un pomeriggio in cui il filtro sulla mediana si dimostra poco efficace

DI CHIARA 6 – Le difficoltà della squadra si imbastire manovre efficaci lo costringono ad un extra lavoro di copertura, svolto con la consueta solidità (DALL’89’ STAVROPOULOS S.V.)

CRIMI 6 – Corre per tre, sgomita, salta, non sarà amato dagli esteti del calcio ma dagli allenatori certamente sì (DAL 74’ BIANCHI 6 – Continua il lavoro del compagno cercando, ove possibile, di mantenere un po’ di più il pallone tra i piedi)

CRISETIG 6 – Non sarà stata la sua migliore prestazione in maglia amaranto, soprattutto a causa della grande pressione subita dai friulani, perde anche un pallone sanguinoso in occasione del legno subito, per poi prenderne a sua volta uno ancora più clamoroso, verso un finale comunque in crescita

EDERA 5,5 – Un po’ involuto rispetto ai promettenti esordi ammirati, lo spostamento a sinistra pare non agevolarlo, fa però in tempo a far partire la transizione che porterà al decisivo vantaggio pochi secondi prima di essere sostituito (DAL 63’ OKWONKWO 5,5 – Un ottimo spunto dopo pochi secondi, poi sparisce dal campo fino a quando non fallisce una comoda occasione in contropiede per chiudere la gara, il potenziale c’è ma ancora non si vede)

FOLORUNSHO 7,5 – Terzo gol nelle ultime quattro gare, è lui stesso a sviluppare alla sua maniera una ripartenza finalmente concreta per poi concludere anticipando il difensore con piglio da bomber ormai navigato e sempre più indispensabile per le sorti amaranto

MICOVSCHI 5,5 – L’impegno non si discute ma non sempre le scelte appaiono quelle giuste, si ostina a mettere palloni in area dalla trequarti pur non essendoci schierato alcun stoccatore, forse la condizione non è ancora ottimale (DAL 46’ BELLOMO 7 – Riesumato dalla naftalina dopo essere scomparso dai radar, entra come meglio non potrebbe mettendoci tanta tecnica e personalità, e soprattutto sfornando un assist meraviglioso per la rete che deciderà la partita)

RIVAS 5,5 – Riproposto al centro dell’attacco più per necessità che per scelta tecnica, appare in grande difficoltà al cospetto dei centrali ospiti che riescono sempre ad avere la meglio facendo valere il gap fisico (DAL 46’ DENIS 6 – Non riesce a produrre l’impatto mostrato nelle precedenti uscite, ma almeno ci mette il fisico nel cercare di far ripartire i compagni e nel portare il primo pressing nel convulso finale)

BARONI 6,5 – L’interpretazione iniziale della gara non convince completamente, anche se ancora una volta le scelte sono condizionate anche dall’infermeria, tuttavia in generale la squadra, pur non riuscendo a sviluppare una manovra accettabile per almeno un’ora, non subisce granché al di là del palo causato da un errore in uscita, e tirare fuori dal cilindro un Bellomo ai margini rappresenta un’intuizione notevole e, a conti fatti, decisiva per il ritorno al successo e per allungare la striscia positiva