LE PAGELLE DELLA REGGINA - Sentenza bulgara

21.09.2021 23:07 di Valerio Romito   vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Sentenza bulgara

MICAI 6 – Gol subito a parte, comunque da incolpevole, l’unico pericolo lo corre nella ripresa su conclusione velenosa dell’ex Folorunsho

LAKICEVIC 6 – Ordinato come sempre, appare uno dei pochi che sin dall’inizio cerca di spingere sulla propria fascia per cercare di alzare un andamento generale troppo compassato

CIONEK 6 – Controlla bene il centravanti avversario nonostante gli renda una ventina di centimetri, finisce la gara senza particolari sbavature

REGINI 6 – Esordio in campionato per l’ex capitano doriano, che denota buon senso della posizione fungendo talvolta anche da regista arretrato

DI CHIARA 5 – Dopo la sontuosa prova contro la Spal il mancino amaranto incappa in una serata no, sbaglia tutti i cross tentati e soprattutto si perde completamente Magnino nell’azione del vantaggio friulano (DAL 64’ LIOTTI 6 – Sfiora il pareggio con una specialità della casa, mandando alto di poco bel tiro al volo dal limite)

BIANCHI 5,5 – Al rientro dall’inizio per ragioni legate al turn over, anche lui sembra adeguarsi ad una serata tutt'altro che trascendentale (DAL 64’ HETEMAJ 6 – Ci mette molta più intraprendenza del compagno e la squadra ne beneficia visivamente)

CRISETIG 6 – Mantiene una buona dose di lucidità nel far girare la squadra, tuttavia non riesce a far cambiare ritmo ad una manovra eccessivamente statica e sterile

RICCI 5,5 – Cerca in ogni occasione di creare superiorità ma ci riesce troppo sporadicamente, da uno come lui ci si può aspettare un’incisività decisamente maggiore (DAL 55’ BELLOMO 6 – Mette in campo quella dose di “cattiveria” sportiva sin lì latitante, e ciò che più conta serve l’assist vincente per il pareggio)

CORTINOVIS 6 – Aglietti lo getta subito nella mischia, qualche buona giocata sul breve ma deve farsi ancora le ossa e non era questa la serata adatta (DAL 55’ GALABINOV 6,5 – Impalpabile per oltre mezzora, si trasforma ancora una volta in una sentenza al primo pallone toccato dentro l’area avversaria, e considerato lo stato di forma ancora evidentemente precario pretendere di più sarebbe oltraggioso)

RIVAS 6 – Dopo lo sfavillante inizio di torneo si prende una piccola pausa, un unico lampo ad inizio ripresa che lo parta ad un passo dal pari in una serata senza particolari lampi

MONTALTO 5,5 – Troppo isolato per quasi un’ora di gioco, riesce a combinare qualcosina con l’ingresso del bulgaro senza però riuscire ad incidere particolarmente (DALL’80’ DENIS 6 –Dal suo ingresso in poi la squadra riprende vita e puntualmente arriva il pareggio, e non può essere un caso)

AGLIETTI 6 – La partita presenta tante insidie soprattutto mentali, lui effettua un discreto turn over visti gli impegni ravvicinati ma i risultati sono tutt’altro che soddisfacenti, la squadra si limita al compitino senza approfittare delle difficoltà di classifica neroverdi e viene giustamente punita prima dell’intervallo, poi ancora una volta i cambi risultano decisivi ed alla fine il punto conquistato va di lusso per mantenere intatta la striscia positiva